Vela, a Tropea la regata conclusiva del campionato invernale

La gara prevede un percorso a bastone dalla Madonna dell’Isola allo scoglio del Vadaro, posizionato nei pressi di Capo Vaticano 

La gara prevede un percorso a bastone dalla Madonna dell’Isola allo scoglio del Vadaro, posizionato nei pressi di Capo Vaticano 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

C’è attesa, a Tropea, per una bella giornata di sport e di mare. La meta turistica calabrese ospiterà, sabato 18 maggio, la regata conclusiva del campionato invernale del Tropea Vela Club, diretto da Sabatino La Torre. La gara partirà dalla Madonna dell’Isola e percorrerà un percorso a bastone, che dopo aver toccato lo scoglio del Vadaro posizionato nei pressi di Capo Vaticano tornerà a dirigersi verso nord, per tornare al punto di partenza. 

Informazione pubblicitaria

Il riconoscimento Fiv. Il briefing è previsto alle ore 9.30, la partenza degli equipaggi alle ore 10, e l’orario massimo per il rientro è fissato per le ore 16.30. A far da cornice ad esaltare una gara appassionante, il porto di Tropea, la cui società di gestione, la Porto di Tropea Spa, ha lavorato duramente in questi mesi per favorire e rilanciare in ogni modo il movimento, la cultura, la pratica di questo sport. Il club, che ha ottenuto a febbraio il riconoscimento della Federazione italiana vela, dal prossimo anno potrà inserire nelle sue regate anche percorsi più elaborati, ed esprime grande soddisfazione, tramite il suo socio Franco Scuro, per i risultati conseguiti, e per la bella stagione appena trascorsa, che si chiude proprio con la giornata del 18. «Il riconoscimento Fiv fa bene non solo al nostro club, ma alla città di Tropea nel suo complesso, ha dichiarato l’appassionato velista -. Il prossimo anno, le due manche che andranno a costituire il campionato invernale, potranno avvalersi di percorso più elaborati e affascinanti». 

A verificare cronometro e classifiche, sabato mattina, sarà presente il rappresentante federale Domenico Pugliatti, giudice di gara e membro del VI comitato di Zona Fiv, comprendente Calabria e Basilicata. Ad animare la competizione saranno oltre trenta partecipanti, divisi tra 12 equipaggi, due dei quali provenienti da Crotone e due da Vibo Marina.