Superlega, Juan Manuel Cichello è il nuovo allenatore della Tonno Callipo – Video

La formazione giallorossa apre il mercato in vista della prossima stagione ingaggiando l’esperto coach argentine. Il patron Callipo: «Avremo un roster competitivo»

La formazione giallorossa apre il mercato in vista della prossima stagione ingaggiando l’esperto coach argentine. Il patron Callipo: «Avremo un roster competitivo»

Informazione pubblicitaria

La Tonno Callipo Calabria annuncia ufficialmente l’ingaggio di Juan Manuel Cichello come nuova guida tecnica della prima squadra. Con la nomina del coach argentino la squadra calabrese muove le prime mosse di mercato che porteranno ad una vera e propria “rigenerazione” del gruppo in vista del campionato 2019/2020 di SuperLega. La scelta è ricaduta su un tecnico che porta con sé un bagaglio professionale di tutto rispetto: ha affiancato il guru della pallavolo mondiale Julio Velasco dal 2011 al 2014 alla guida della nazionale iraniana, in Italia si è poi distinto per i risultati raggiunti con l’Exprivia Molfetta e l’Emma Villas Siena, portando entrambe le squadre nella massima serie. 

Informazione pubblicitaria

«Dopo un anno in cui sono state prese le misure alla formula del campionato che ha reintrodotto le retrocessioni – ha detto il presidente del club Pippo Callipo -, adesso l’obiettivo si presenta ben chiaro e i dirigenti sono già a lavoro per costruire un roster competitivo. Ad intercettare l’allenatore è stato il nostro direttore sportivo Ninni De Nicolo che ha avuto modo di conoscere e apprezzare le sue brillanti doti stando a stretto contatto con il coach nei due anni a Molfetta. L’intento per la nuova stagione è di alzare l’asticella. Per questo motivo le nostre scelte di mercato saranno orientate su atleti di talento e che hanno voglia di lavorare con spirito di abnegazione e sacrificio. Il presupposto per vestire la maglia giallorossa è credere nella causa di una squadra che nel tempo è diventata ambasciatrice della Calabria migliore, quella che sogna e lotta. Con convinzione e coraggio».  

C’è grinta, determinazione e voglia di riscatto nelle prime parole dell’head coach giallorosso: «Ѐ stato un grande onore per me ricevere la chiamata di una società seria da cui sono passati allenatori e atleti importanti. Quella che mi è stata offerta è un’opportunità da non sprecare per fare meglio dello scorso anno sia a livello personale che professionale. Le motivazioni che mi stimolano a dare il massimo sono anche legate ai connotati identitari della Tonno Callipo, l’unica squadra che rappresenta il Sud nella massima serie italiana della pallavolo. Il volley è lo sport di squadra per eccellenza. Nessun risultato si può ottenere se non con il lavoro di gruppo. Quello che chiederò ai miei ragazzi è di superare ogni forma di individualismo perché solo tralasciando il proprio “io” si può trovare la giusta complicità con i compagni». 

Intensa e ricca di soddisfazioni la carriera professionale del 43enne argentino. Prima di approdare in Iran con Velasco, ha avuto alle spalle notevoli esperienze con le giovanili della nazionale di pallavolo argentina. La sua carriera di mister inizia nel lontano 1995 con le giovanili femminili del Lanus passando per quelle del River Plate più avanti. Nel 2002 Cichello approda alle giovanili della ‘seleccion’ argentina come secondo allenatore. Tanti i tornei continentali vinti dall’allenatore oltre agli ottimi piazzamenti: quarto nel 2007 al Youth World Championship di Tijuana in Messico, primo classificato sia nel Junior che nel Youth Continental Championship di Pocos de Caldas nel 2008. Nel 2009, Juan Manuel è l’allenatore della nazionale Juniores Argentina dove si piazza terzo nella World Championship di Pune, in India. Nel 2010, arriva secondo al 1° Youth Olimpic Games di Singapore; oltre a guidare la nazionale Cichello è impegnato anche nella direzione di un club argentino di Serie A1, il Villa Maria Voley dove nelle stagioni 2009-2010 e 2010-2011 si classifica al quinto posto. 

Nel 2011, con i ragazzi della nazionale juniores argentina è secondo, alle spalle della Russia, nel Junior World Championship di Rio de Janeiro. Proprio questa è l’occasione in cui il connazionale Julio Velasco lo nota e lo richiede come suo secondo, dal 2011 al 2014, sulla panchina della nazionale iraniana. A fianco del gotha della pallavolo vince i Campionati Asiatici del 2011, si classifica in settimana posizione alla World Cup e conquista il terzo posto nel Torneo di Qualificazione Olimpica in Giappone. Successivamente arriva l’esperienza in Qatar 2015 dove raggiunge la semifinale del campionato asiatico concludendo la stagione al quarto posto, la prima volta nella storia della federazione. Nel 2016 firma per il ritorno sulla panchina della nazionale iraniana, questa volta vice di Raul Lozano, con il quale condivide la gioia per la qualificazione ai giochi olimpici di Rio. Il confronto con il mondo della pallavolo italiana è iniziato con l’Exprivia Molfetta nel biennio 2012-2013 (anno della promozione in A1), dove rimane fino al 2014. Nel 2017 approda all’ Emma Villas Siena e guida la scalata verso la SuperLega, concludendo con i biancoblu la stagione 2018/2019.