Carattere

I rossoblu battono per 2-1 la Sicula Leonzio. Reti di Napolitano e Petermann. Lescano accorcia per gli ospiti. A fine gara applausi per Modica e i suoi ragazzi

I giocatori festeggiano sotto la tribuna
Sport

Piace  la Vibonese di mister Modica. Pur a ranghi incompleti – sono ancora attesi gli ultimi colpi di mercato, Mahrous e Redolfi – e malgrado la preparazione precampionato di fatto sia ancora in corso, i rossoblu vincono, e vincono bene, nel gioco e nel risultato, sulla Sicula Leonzio, nel preliminare di Coppa Italia. Una rete per tempo e Bubas (per lui esordio da capitano) e compagni salutano con un successo la prima ufficiale al Luigi Razza. I ragazzi del presidente Caffo piacciono per il carattere marcatamente zemaniano del loro assetto, per le proprietà nel palleggio e per l'imprevedibilitá nel gioco di rimessa. Solidi in difesa, ordinati a centrocampo, efficaci in avanti. 

Davanti a circa 400 spettatori, la Vibonese scende in campo con il 4-3-3 caro a mister Modica. Difesa a quattro con Ciotti e Tito esterni, Altobello e Malberti centrali. Sulla mediana Petermann è il perno, affiancato da Pugliese e Rezzi. In avanti tridente Napolitano-Bubas-Tumbarello. I rossoblu, che alcuni meccanismi devono ancora perfezionare, danno però sin da subito l'idea del proprio impianto di gioco: corti, aggressivi, votati all'attacco. Primo brivido al 10' con un tiro cross di Pugliese. Due minuti dopo ci prova Rezzi con un fendente da fuori, alto.  Al 25' applausi per una bella azione manovrata sventata in angolo dalla difesa siciliana. Il gol è maturo e giunge al 28': Tumbarello sulla sinistra per Bubas che inventa un assist al bacio a beneficio di Napolitano che, a tu per tu col portiere, non sbaglia. La Leonzio, che subisce la supremazia rossoblù, però non ci sta a far da comparsa e chiama con tre conclusioni, due da fuori ed una su corner, Greco ad altrettante prodezze, l'ultima, la più spettacolare, allo scadere della prima frazione. Il giovane portiere rossoblu si mostra un acquisto azzeccatissimo.

La ripresa ricomincia con gli stessi uomini della prima frazione e si apre con un’altra bella uscita del portiere rossoblu Greco. L'intraprendenza della Sicula Leonzio però frena davanti al tiro mancino di Petermann che al 4’, dai venticinque metri, fulmina Nordi all'angolo destro della sua porta. Il 2-0 non fa una grinza. All'8' dentro Allegretti per l'ottimo Pugliese. Al 14’ out anche Ciotti e Napolitano per Del Col e Maniscalchi. E dopo che al 24’ Bubas (tra i migliori) spreca solo davanti al portiere, esausto per aver dato tutto viene rimpiazzato da Bernardotto. Fuori anche Petermann per Prezzabile. La Vibonese, forte del risultato e dopo i numerosi cambi, si rilassa e così concede al neo entrato Lescano il gol che consente ai siciliani di accorciare le distanze: inzuccata e palla alle spalle dell'incolpevole Greco. Due minuti dopo e Sinani mette ancora i brividi alla difesa di casa. Poi è Greco a salvare i suoi in extremis con un'altra prodezza. Finisce così 2-1. Domenica il ritorno. I migliori Greco, su tutti, Bubas e Petermann.

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook