sabato,Ottobre 1 2022

A Tropea un’altra tappa del campionato di Vela d’Altura

L'ottavo appuntamento del XV campionato invernale vedrà sfidarsi circa 100 velisti su 18 imbarcazioni

A Tropea un’altra tappa del campionato di Vela d’Altura
Campionati invernali di Vela d'Altura a Tropea

La vela d’altura torna protagonista sulla costa degli Dei il 9 e 10 aprile con la tappa del Campionato invernale dedicata al trofeo messo in palio dall’amministrazione del Porto di Tropea. Le Regate di Tropea costituiscono l’ottavo appuntamento del XV campionato invernale, iniziato a Cetraro lo scorso ottobre, proseguito a Vibo Marina a marzo e in via di conclusione con le regate di Reggio Calabria.

Un evento unico nel suo genere, frutto della sinergia tra i circoli velici di Cetraro, Vibo Marina e Reggio, con il supporto e l’ospitalità delle rispettive marine, il porto di Cetraro, Marina Carmelo e Azzurra, il Porto di Tropea.
Circa 100 velisti impegnati su 18 imbarcazioni iscritte scuotono il torpore invernale affrontando condizioni meteo impegnative, ma il risultato è vivere il mare attivamente e valorizzare le opportunità di oltre 800 km di costa. La prima regata di sabato è stata caratterizzata da vento leggero e ha visto protagonista Essenza Nature Med, timonata dal fuoriclasse Gigino de Paola nella classe Regata, con una bella lotta tra Baronessa, di padre e figlio Focarelli, e Mordilla di Antonio Principato. Nella classe Crociera ha primeggiato Ariel, sapientemente condotta da un tris di timonieri capitanati magistralmente Sabina Beraneck, mentre Asch di Francesco Converso si piazza al secondo posto.

Le previsioni di vento teso sono state disattese per la seconda prova della giornata, quindi di nuovo condizioni fievoli, quelle che mettono in campo qualità come leggerezza, pulizia della carena, sensibilità al timone, interpretazione del campo per la tattica di regata. Un po’ il contrario di quando c’è vento forte, che spinge proprio tutti e la scelta del bordo è meno importante. Protagonista indiscussa è di nuovo Essenza-Nature Med, con una tempistica di manovre ben superiore a tutti gli altri e già solo per questo un passo avanti alla flotta. Ariel super veloce gira dietro Baronessa e davanti a Mordilla, il resto della flotta, più pesante, arranca in poca aria.
Grande performance di Katchupitchu di Massimo Senatore nel gruppo di testa, ad un’incollatura sulla linea di arrivo da Drake di Marco Aiello ma ben davanti ad Asch.
Tropea regala sempre emozioni ai regatanti, anche quando il vento è una bavarella si impegna mettendo in campo uno spettacolo di delfini ad accogliere gli arrivi delle barche. Un’edizione riuscita, due belle regate messe a segno e la giornata di domenica ancora da disputare.

Articoli correlati

top