Impresa Tonno Callipo: una rimonta che vale oro

La formazione giallorossa, sotto di due set, recupera e vince al tie break mettendo a segno la seconda vittoria della serie nella semifinale play off contro Reggio Emilia. Vibo mette così una seria opzione sulla finalissima.

La formazione giallorossa, sotto di due set, recupera e vince al tie break mettendo a segno la seconda vittoria della serie nella semifinale play off contro Reggio Emilia. Vibo mette così una seria opzione sulla finalissima.

Informazione pubblicitaria
Foto di gruppo dopo la vittoria al tie break
Informazione pubblicitaria

La Tonno Callipo Calabria firma l’impresa e va ad incasellare sul mondoflex della Conad Reggio Emilia un altro importantissimo successo nel cammino verso la Superlega. Lo fa con una prova maiuscola, sul piano del carattere e su quello della sagacia tattica.

Informazione pubblicitaria

Gara 2 delle semifinali play off è infatti un vero capolavoro sportivo: sotto di due set, persi ai vantaggi dopo lunghe fasi di equilibrio, i giallorossi ribaltano a proprio favore la piega della gara, recuperano lo svantaggio e portano il confronto fino al quinto set che infine conquistano mettendo a segno la seconda vittoria della serie e ponendo una seria opzione verso la finalissima.

Nella serata del PalaBigi, la Tonno Callipo mette in evidenza le sue armi più efficaci: sorprende a più riprese gli avversari dai nove metri (7 gli ace totali), con uno sbalorditivo Sardanelli che, utilizzato in battuta da Mastrangelo, mette a segno tre ace al pari dell’esperto opposto Michalovic. Vibo furoreggia anche a muro, specie con il centrale Forni che si conferma, dopo il rientro dall’infortunio e per la seconda gara consecutiva, il più prolifico tra i suoi mettendo a segno 20 punti di cui ben 7 a muro.

La cronaca della gara. Nel primo set vige un sostanziale equilibrio fino a metà parziale. Vibo mette la freccia al break tecnico (11-12) e prova l’allungo con Michalovic che a muro e in battuta porta lo score sul 14-17. Casoli e Vedovotto contribuiscono alla causa e i giallorossi si portano sul 16-19. Reggio Emilia reagisce impattando sul 22 pari e, ribaltando gli equilibri, arriva per prima alla palla set guadagnata a muro. Vantaggio subito annullato da Vibo che porta il parziale ai vantaggi per poi cedere sul 27-25.

Registro simile nel secondo set con un iniziale strappo di Vibo che prova da subito a prendere il largo (1-4) per poi farsi raggiungere sul 6 pari e battagliare punto a punto praticamente fino alla fine di un parziale che si prolunga in interminabili vantaggi fino al 30-28 firmato Cetrullo, che vale il 2-0 a favore dei padroni di casa.

La Tonno Callipo non demorde e, di fronte ad un risultato parziale che avrebbe tagliato le gambe a qualunque squadra, inizia con tenacia a costruire la rimonta. È ancora l’equilibrio a farla da padrona per buona parte del terzo set, ma Forni a muro e Michalovic in attacco demoliscono le resistente avversarie colpo su colpo, spianando la strada al giovane Sardanelli che dai nove metri cala l’asso e sigilla il primo punto del recupero giallorosso (22-25).

Nel quarto parziale arriva la conferma di quanta determinazione abbia sfoderato Vibo per fare sua la gara. Anche nel corso di questo set a segnare il passo è l’equilibrio, ma una sbandata degli ospiti nella fase finale rischia di compromettere l’esito della gara: i calabresi, infatti, perdono terreno sul 22-19 firmato Cetrullo, ma riescono a recuperare fino al pareggio del 23-23 di Forni a muro. A quel punto Mastrangelo gioca nuovamente la carta Sardanelli in battuta. Il ventunenne di Pizzo non delude e firma due ace consecutivi che valgono il pareggio nel conto dei set.

Esaltati dalla rimonta, nel quinto e ultimo set sono i giallorossi a fare la partita: guadagnano ben presto un break di vantaggio che gestiscono fino alla fine suggellando sul 13-15 una vittoria che vale oro.

Appuntamento ora con Gara 3 che si giocherà mercoledì 20, alle 20.30, al PalaValentia e che a questo punto rappresenta per Vibo un match ball anticipato per la finale.  

Il tabellino della partita: 

Conad Reggio Emilia 2
Tonno Callipo Vibo 3
(27-25, 30-28, 22-25, 23-25, 13-15)

CONAD REGGIO EMILIA: Cetrullo 20, Dolfo 18, Tondo 10, Bevilacqua, Kody 5, Benaglia 14, Silva 5, Scaltriti, Marchiani 2, Morgese (L), Douglas-powell 5. Non entrati Cargioli, Bonante. Allenatore: Cantagalli.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 1, Marra (L), Casoli 15, Michalovic 17, Forni 20, Vedovotto 15, Maccarone 6, Sardanelli 3, Silva De Araujo, Presta 4. Non entrati Korniienko, Ferraro, Corrado. All. Mastrangelo.

ARBITRI: Curto, Montanari.

NOTE – Spettatori 1007, durata set: 33′, 32′, 26′, 27′, 17′; tot: 135′.