giovedì,Settembre 16 2021

Apoteosi Tonno Callipo, è finale play off

Vibo Valentia fa sua anche Gara 3 superando Reggio Emilia al tie break dopo essere andata per due volte sotto nel conto dei set. In finale incontrerà Sora, vincente su Tuscania. Gara 1 il primo maggio in casa.

Apoteosi Tonno Callipo, è finale play off

Una Tonno Callipo da applausi fa sua anche Gara 3 della serie della semifinale play off contro Reggio Emilia, già battuta due volte nelle precedenti sfide giocate a campi alterni. E così, come avvenuto in Gara 2, anche nella terza sfida Vibo strappa la vittoria al tie break e dopo una rimonta che questa volta la vede andare sotto due volte nella sequenza dei set prima di raddrizzare la gara a proprio favore. Vibo lo fa chiudendo sul 25-23 un quarto set giocato con estrema caparbietà e liquidando definitivamente la pratica nel quinto parziale. Un set, quello finale, chiuso con maggiore sicurezza, grazie anche all’ottima prova del martello brasiliano Verissimo Silva de Araujo, subentrato in corsa ad un Vedovotto sotto tono, e capace di firmare 10 punti praticamente in un set e mezzo.

Vibo subisce in avvio di gara la maggiore voglia di riscatto da parte degli ospiti, che chiudono il primo parziale a favore sul 19-25. Ripresa del gioco a ruoli inversi nel secondo set: ora sono i padroni di casa a dettare i tempi in attacco e a muro riportando lo score in parità sul 25-16. La Tonno Callipo perde però nuovamente terreno nel terzo parziale quando è Dolfo a siglare il punto che vale il set point sul 20-24. Ed è ancora Dolfo a chiudere il parziale e a riportare Reggio Emilia davanti nel conto dei set.

Emiliani ancora in palla nel quarto, con Benaglia che firma il 3-0 iniziale e Mastrangelo che chiama subito il primo time out discrezionale. Gli ospiti provano l’allungo sul 4-9, ma Vibo ricuce gradualmente lo svantaggio fino al pareggio del 10-10, firmato da Silva de Araujo, subentrato a Vedovotto. Sull’errore di Presta in attacco, la Conad è a +2 (13-15). Cetrullo attacca a rete e i vibonesi impattano nuovamente sul 15-15. Il video check assegna il punto del vantaggio di marca Callipo sul 18-17. Il break di Vibo arriva sul punto di Silva de Araujo, che vale il 20-18, e costringe coach Cantagalli a chiamare time out. Ed è ancora il martello brasiliano a chiudere a muro il punto del +3 vibonese sul 21-8, seguito da un nuovo muro di Forni (22-18). Un incontenibile Silva de Araujo mette a terra la palla del 23-19 e Vibo va al punto che vale la palla del pareggio sul 24-20, firmato Michalovic. Reggio Emilia annulla ben 3 palle set ma è ancora Michalovic a chiudere e portare la gara al quinto set.

Galvanizzati dalla doppia rimonta i giallorossi mettono a segno un repentino 4-1 in avvio di set. Gli ospiti ricuciono lo strappo fino al pareggio del 5-5. Al cambio di campo è la Tonno Callipo avanti di un punto (8-7). Forni e Silva de Araujo fanno volare Vibo sull’11-7. Il brasiliano di Vibo è una spina nel fianco per gli emiliani che subiscono ancora (13-7). Sull’attacco vincente di Forni sono ben 6 le palle match per i padroni di casa (14-8). La meta è vicina, ed è nuovamente Silva de Araujo a conquistarla con il pallonetto che vale il 15-10.

È finale. Vibo la giocherà contro Sora che, vincendo contro Tuscania 3-0, chiude la serie della semifinale e stacca il pass per la sfida che vale la promozione in Superlega. Le due formazioni si ritroveranno in campo per Gara 1 il primo maggio in casa di Vibo.

Il tabellino della gara:

Tonno Callipo Vibo 3
Conad Reggio Emilia 2
(19-25, 25-16, 20-25, 25-23, 15-10)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 5, Marra (L), Casoli 7, Michalovic 23, Forni 9, Vedovotto 12, Maccarone, Sardanelli, Silva De Araujo 10, Presta 10. Non entrati: Korniienko, Ferraro, Corrado. Allenatore: Mastrangelo.

CONAD REGGIO EMILIA: Cetrullo 16, Bonante, Dolfo 20, Tondo 9, Kody 9, Benaglia 11, Silva 4, Scaltriti, Marchiani 3, Morgese (L), Douglas-powell 2. Non entrati: Cargioli. Allenatore: Cantagalli.

ARBITRI: Canessa, Zingaro.

NOTE – Spettatori 1000, incasso 2100, durata set: 25′, 27′, 25′, 32′, 17′; tot: 126′.

Articoli correlati

top