Volley, terzo colpo “verde-oro” per Vibo: ecco Thiago Alves

Lo schiacciatore brasiliano, già medaglia d’argento olimpica, è l’ultimo acquisto di peso della Tonno Callipo, il terzo proveniente dal Paese carioca

Lo schiacciatore brasiliano, già medaglia d’argento olimpica, è l’ultimo acquisto di peso della Tonno Callipo, il terzo proveniente dal Paese carioca

Informazione pubblicitaria
Thiago Alves con la maglia del Brasile

Thiago Soares Alves è un nuovo giocatore della Tonno Callipo Calabria. Schiacciatore brasiliano, 30enne, va a rafforzare il trend sudamericano avviato dalla società vibonese in vista del ritorno nella massima serie.

L’ingaggio di Alves, infatti, va ad aggiungersi a quello dei connazionali Kadu, schiacciatore, e Deivid Costa, centrale, nonché, ovviamente, a quello dell’allenatore argentino Waldo Kantor.

Di spessore il curriculum sportivo di Alves fin dagli esordi nella nazionale pre-juniores con la quale, nel 2002, si aggiudica il Campionato sudamericano ed il Campionato mondiale dell’anno dopo. Nel 2003 inizia la carriera professionistica debuttando in Superliga col Bento Vôlei. Dopo una stagione con l’Associação On Line de Esportes, con cui si aggiudica la Liga Nacional, torna al Bento Vôlei per una stagione. In questi anni fa parte della nazionale juniores, con cui ottiene importanti risultati: nel 2004 vince il Campionato sudamericano juniores; nel 2005 è finalista al Campionato mondiale juniores, dove viene premiato come miglior giocatore e miglior attaccante.

Con il Cimed Esporte Clube, poi, si aggiudica per tre volte il campionato brasiliano, ma vince anche una Coppa del Brasile ed un Campionato Caterinense. Nel 2007 entra a far parte della nazionale maggiore col ruolo di riserva, vincendo la medaglia d’argento alla Coppa America, riuscendo a ripetersi anche nell’edizione successiva; nel 2009 vince la medaglia d’oro alla World League, al campionato sudamericano ed alla Grand Champions Cup; nel 2010 vince nuovamente la World League.

E, ancora, una Coppa San Paolo e una quarta Superliga con il Serviço Social da Indústria Sp. Poi, nel 2011, la medaglia d’oro ai XVI Giochi panamericani; la medaglia di bronzo alla XXVI Universiade e la seconda medaglia d’oro al campionato sudamericano.

Parentesi anche in Giappone con il Panasonic Panthers, con cui vince la Coppa dell’Imperatore e la Premier League giapponese; con la nazionale vince la medaglia d’argento ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra. Infine nel 2012-13 con la nazionale si aggiudica la medaglia d’oro alla Grand Champions Cup 2013. L’anno successivo si accasa in Turchia al Fenerbahçe Spor Kulübü per la seconda parte di campionato.