Tonno Callipo, a Vibo arriva il “dream team” Perugia

Una sfida ricca di fascino per i giallorossi che disputeranno la prima partita casalinga al PalaMaiata dopo “l’esilio” reggino
Una sfida ricca di fascino per i giallorossi che disputeranno la prima partita casalinga al PalaMaiata dopo “l’esilio” reggino
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Superlega torna finalmente a Vibo Valentia, dove la Tonno Callipo potrà giocare al Pala Maiata davanti al pubblico amico e soprattutto al cospetto di una delle squadre più forti del torneo come la Sir Safety Perugia. Appuntamento a questa sera alle 19.30 per la sfida con la formazione umbra, costruita per vincere su tutti i fronti. E proprio per arginare lo strapotere sportivo della seconda della classe sarà fondamentale il calore del pubblico.

Grazie alla prima vittoria del 2020, il successo con la bestia nera Sora, i calabresi sono undicesimi a quota 12, si sono lasciati alle spalle Cisterna e hanno distanziato la stessa Sora. Dall’altro lato della rete ci sarà Perugia, reduce dal 3-1 contro Padova nella quinta di ritorno e remake dei quarti di Coppa Italia. Lo “zoccolo duro” dello starting six allenato dal tecnico belga Vital Heynen, è rappresentato dal capitano della formazione bianconera, il fortissimo palleggiatore argentino Luciano De Cecco, uno dei migliori al mondo nel suo ruolo insieme a Mica Christenson e Bruno Mossa De Rezende, che giocano entrambi nella Superlega rispettivamente con Modena e Civitanova, l’opposto serbo Aleksandar Atanasijevic, i due giocatori della nazionale, lo schiacciatore Filippo Lanza ed il libero Massimo Colaci, l’esperto centrale serbo Marko Podrascanin, per finire con il 26enne fenomenale asso cubano naturalizzato polacco Wilfredo Venero Leon, che tutti gli addetti ai lavori dichiarano da qualche anno come il giocatore più forte del pianeta.

Nella corazzata allestita dal “vulcanico” presidente Gino Sirci ci sono comunque alternative importanti che hanno dato un fattivo contributo alla striscia vincente di 12 vittorie consecutive per il team umbro secondo della classe con tre lunghezze di ritardo dalla battistrada Lube Civitanova Marche (42 contro 45), come l’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn, il martello ucraino Oleh Plotnytskyi, il centrale palermitano Roberto Russo ed il palleggiatore bielorusso naturalizzato croato Tsimafei Zhukouski, lo scorso anno il capitano della formazione giallorossa ed unico ex della gara.

Informazione pubblicitaria

I precedenti

Sono 11 i precedenti tra le due formazioni con 9 vittorie di Perugia e 2 per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Nel match di andata i block devils bianconeri si sono imposti con un periodico 25–17 in 72 minuti di gioco. In sostanza, gli ultimi nove incontri hanno visto vittoriosi sempre gli umbri, con i calabresi che sono riusciti a strappare un set nella stagione agonistica 2016–2017, quinta giornata di andata della regular season, disputata al “PalaValentia” domenica 23 ottobre 2016 (25–21, 13–25, 26–24, 19–25, 9–15, i parziali dei cinque set).

Nella sfida di questa 19a giornata, il tecnico argentino Juan Manuel Cichello dovrebbe affidarsi al vittorioso starting six in terra pontina, con il capitano Michele Baranowicz ed il brasiliano Aboubacar Drame Neto sull’asse palleggiatore-opposto, Barthélémy Chinenyeze e Stefano Mengozzi al centro della rete, Torey De Falco e Timothee Carle laterali, Marco Rizzo nel ruolo di libero. Alla vigilia, Carle ha parlato di «grande emozione» nel giocare «contro una big del campionato nel nostro nuovo palazzetto. Dovremo essere molto concentrati e cercare di regalare un bello spettacolo ai nostri sostenitori. Io darò il massimo per aiutare la mia squadra oggi e nel resto delle gare che ci rimangono da disputare per mettere al sicuro la permanenza in Superlega».