Corsa su strada, centinaia di atleti e spettatori alla “Corri Vibo Marina”

La manifestazione podistica, giunta alla seconda edizione, registra larghissime adesioni e consensi e incorona in classifica generale Balduino Scarfone e Palma De Leo. Ai nastri di partenza anche l’Atletica San Costantino

La manifestazione podistica, giunta alla seconda edizione, registra larghissime adesioni e consensi e incorona in classifica generale Balduino Scarfone e Palma De Leo. Ai nastri di partenza anche l’Atletica San Costantino

Informazione pubblicitaria
La partenza della gara

Si è svolta domenica scorsa la seconda edizione della gara podistica “Corri Vibo Marina”, gara a carattere regionale valevole come decima prova del campionato regionale di corsa su strada e contestualmente il Primo Trofeo Avis del comitato di Vibo Valentia e Primo Trofeo Interforze validamente organizzata dalla Asd Atletica Vibo Valentia, società iscritta alla Fidal sin dal 2006 e guidata da Grazia Chirico, con il fattivo patrocinio del Comune e fortemente supportata dall’assessore Nico Console, e dal comitato Avis vibonese diretto dall’avvocato Italo Lococo.

Sul piano puramente sportivo, la gara si è svolta in un circuito di 2.1 km per 4 giri complessivi completamente pianeggianti all’interno di Vibo Marina dove si sono dati battaglia ben 320 atleti provenienti da tutta la regione e molti anche da varie parti d’Italia i quali si trovavano in vacanza e non hanno voluto perdersi la gara. La gara competitiva maschile è stata dominata fin dalle prime battute da Balduino Scarfone della Montemiletto Team Runners, il quale ha imposto il suo ritmo su Domenico Tucci della Libertas Atletica Lamezia e Michelangelo Spingola della Corri Castrovillari. Sul fronte femminile ha tagliato il traguardo per prima l’atleta Palma De Leo della Gs Lammari, seconda arrivata Chiara Raffaele della Cosenza K42, terza arrivata Francesca Paone della Fiamma Atl. Catanzaro.

Di non poco conto i risultati ottenuti da tutti gli altri atleti Senior/Master partecipanti i quali hanno disputato in tutte le loro categorie degli ottimi piazzamenti. In apertura delle sessioni di gara ci sono state le gare dedicate ai giovanissimi con percorsi di 300 mt, 600 mt, 1000 mt, con tantissimi ragazzi e ragazze entusiasti delle loro performance e tutti premiati all’arrivo. Insieme alla gara ufficiale si è svolta anche la gara non competitiva ma ugualmente impegnativa, dedicata agli atleti non tesserati i quali hanno percorso 2 giri del tracciato per un totale di quattro km.

Tutta la manifestazione si svolta sotto l’occhio vigile del maestro dello sport, delegato provinciale Fidal Pasquale Mazzeo, coadiuvato dagli ottimi giudici di gara del comitato regionale Fidal e dal Comando di Polizia Municipale del Comune di Vibo Valentia, i quali hanno assicurato un perfetto servizio d’ordine e di presidio delle strade e dalla Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina che ha messo a disposizione il piazzale che ha fatto da sfondo alla manifestazione.

«Un grazie particolare – specificano i promotori – anche agli sponsor che hanno permesso che la premiazione ed il ristoro avvenissero nel migliore dei modi deliziando e rinfrescando gli atleti ed il numeroso pubblico che a detta di tutti è stato quello delle grandi occasioni».

“Corri Vibo Marina”, buona prova anche per l’Atletica San Costantino

Tra le società ai nastri di partenza anche l’Atletica San Costantino, guidata dal presidente Raffaele Mancuso, il quale ha messo in evidenza come «anche in questa occasione registriamo la qualificata presenza degli atleti della nostra società schierata sulla linea dello “start” con Carletto Vallone (nella gara non competitiva); Elisabetta Grasso che, nella gara competitiva conquista il primo posto della sua categoria; Rosy Ciccone che conquista il terzo gradino del podio, nella sua categoria. Da registrare inoltre le belle prestazioni di Antonino Latorre, Tommaso Fortuna, Franco Grande, Italo Lococo e Giuseppe Mazzitello».

Dal presidente Mancuso «un plauso a questi meravigliosi atleti che con le loro prestazioni arricchiscono il prestigio di questa piccola ma solida realtà. E c’è anche da dire che la partecipazione a queste competizioni sportive, a prescindere dai podi conquistati, porta punti alla squadra di appartenenza nella classifica generale della Fidal. Quindi è doveroso fare un plauso a tutti gli atleti che puntualmente contribuiscono ad arricchire il bagaglio sportivo dell’atletica San Costantino Calabro».