Real Gerocarne in seconda categoria, paese in festa. Papillo: «Fieri di voi»

Il calcio torna protagonista nel piccolo centro del Vibonese. Il sindaco elogia la squadra: «Ha riportato l’entusiasmo di un tempo»
Il calcio torna protagonista nel piccolo centro del Vibonese. Il sindaco elogia la squadra: «Ha riportato l’entusiasmo di un tempo»
Informazione pubblicitaria
Una delegazione della squadra ricevuta dal sindaco Papillo

Il calcio a Gerocarne compie un passo in avanti e lascia l’ultima categoria, tornando in seconda dopo 16 anni. Un traguardo importante per lo sport nel piccolo centro del Vibonese, salutato con grande entusiasmo dalla popolazione e dal sindaco Vitaliano Papillo: «Non posso non esprimere grande soddisfazione per il risultato ottenuto dal Real Gerocarne, la nostra squadra di calcio che è riuscita, dopo sedici anni, a tornare in seconda categoria, riportando il paese in festa per una disciplina sportiva che ha sempre appassionato i miei concittadini. Un risultato in parte mutilato dal caos generato dal coronavirus con la sospensione del torneo, ma non per questo meno meritato per un team di giovani motivati e preparati, che ha saputo imporsi nel proprio girone sin dall’avvio del campionato, scalando le vette della classifica, rimanendo stabilmente nei primi posti della stessa e reggendo alla grande il confronto con squadre più blasonate ed alla vigilia, sulla carta, più competitive e forti».

Circostanza che non ha scoraggiato la formazione guidata da Michele Idà e presieduta da Stefano Crispo, la quale, trainata da capitan Vivona, «ha saputo espugnare campi difficili – prosegue il sindaco – e portare ogni domenica a casa risultati utili che, cumulandosi, hanno garantito la promozione in seconda. C’è stato un tempo in cui, certamente, più che in tempi attuali, il calcio locale ha raffigurato per il nostro comune un elemento di rilevante attrattiva, rappresentando una delle attività che maggiormente hanno trainato l’entusiasmo collettivo dei residenti nell’identificarsi con la loro squadra del cuore. Oggi questa promozione riporta in auge l’entusiasmo e la passione di un tempo, rendendo tutti orgogliosi di fronte ad una gloria che rinasce e che dimostra ancora una volta come, in ogni campo, il fare squadra, la sinergia e l’unione d’intenti porta a raggiungere i successi cui si aspira. Per questa ragione come amministrazione comunale, sostenendo e valorizzando da sempre tutte le iniziative che creano aggregazione e coesione sociale, sentiamo l’obbligo di elogiare questi ragazzi, i cui sforzi hanno aggiunto una ragione di fierezza in più ad essere gerocarnesi».