lunedì,Luglio 26 2021

Idam e Paone trionfano alla nona edizione de “La Normanna” di Mileto

Il campione nazionale U20 di corsa campestre bissa il successo dello scorso anno mentre l’atleta catanzarese è la migliore sui 5 km. Competizione che resterà negli annali per le meticolose misure anti-Covid

Idam e Paone trionfano alla nona edizione de “La Normanna” di Mileto

Il campione nazionale Under 20 di corsa campestre Ayoub Idam fa il bis e vince per la seconda volta consecutiva “La Normanna” di Mileto. Una corsa podistica confermatasi avvincente anche in questa nona edizione, nonostante l’assenza forzata degli atleti stranieri, dovuta alla pandemia da Covid-19. La “festa” del podismo calabrese, e non solo, iniziata nel primo pomeriggio da piazza Pio XII con la mini gara dedicata ai bambini, si è arricchita quest’anno di ulteriori significati, fungendo da simbolo di rinascita e di ripartenza dell’attività nazionale su strada.

Il giovane vincitore, tesserato della “Scuola Atletica Krotoniate”, al termine dei 10 chilometri previsti è giunto all’arrivo distaccando di oltre due minuti BalduinoScarfone della “Dk Runners” Milano. Al terzo posto, il compagno di scuderia IbrahimMaktoum. Per quanto riguarda la gara femminile, ad aggiudicarsi la competitiva sui cinque chilometri è stata FrancescaPaone, in forza all’“Atletica Fiamma” Catanzaro, la quale ha preceduto CaterinaArco della “Cosenza K42” e la miletese RosaCiccone dell’“Atletica Sciuto” Reggio Calabria. La competitiva, che oltre alla Ciccone ha visto ai nastri di partenza anche l’altro atleta miletese SalvatoreCrudo, si è svolta in serata, al termine della tre chilometri amatoriale. [Continua]

L’arrivo di Francesco Grillo

Una gara che ha suscitato emozioni andate oltre la semplice manifestazione sportiva, in particolare quando a giungere al traguardo è stato FrancescoGrillo, il ragazzo in carrozzina presente anche quest’anno con il suo immancabile “traino” RoccoMuzzopappa. Il loro arrivo è stato scandito dallo scrosciante applauso degli spettatori presenti. Tutte le gare si sono svolte nel pieno rispetto delle regole di distanziamento imposte dalla Fidal ai nastri di partenza. A commentare le varie fasi dell’edizione 2020 della Corsa podistica internazionale, lo speaker catanese GiuseppeMarcellino. “La Normanna” si è conclusa con la cerimonia di premiazione in piazza Pio XII. Tra i presenti, il sindaco SalvatoreFortunatoGiordano, il vicesindaco DomenicoPontoriero, l’assessore RosalbaGangemi e il delegato Fidal PasqualeMazzeo.

La atlete in mascherina sulla linea di partenza

Al termine della manifestazione, palpabile la soddisfazione del patron SalvatoreAuddino e dei suoi più stretti collaboratori. «Non ci siamo arresi e, nonostante tutto – ha sottolineato il caparbio presidente di “MiletoMarathon” -, abbiamo voluto che la corsa anche quest’anno andasse in scena. Questa IX edizione, senza dubbio, rimarrà nella nostra memoria quale simbolo di rinascita delle gare su strada, dopo il periodo di blocco causato dal Covid19. Nel nostro piccolo, abbiamo voluto aprire uno spiraglio di luce nel cono d’ombra in cui ci ha costretti a vivere questo virus. Inviare dei segnali positivi di svolta e far capire che le belle manifestazioni si possono realizzare ancora, seppur tra mille difficoltà».

top