venerdì,Aprile 16 2021

Una schiacciata contro la violenza sulle donne, volley calabrese in prima linea

Iniziativa del Comitato regionale Fipav sui campi da gioco in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Giocatrici in campo con una maglietta dedicata.

Una schiacciata contro la violenza sulle donne, volley calabrese in prima linea

Anche la pallavolo calabrese aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Domani, mercoledì 25 e giovedì 26 novembre, in occasione del turno infrasettimanale del campionato regionale di Serie C femminile, il Comitato Regionale della Fipav Calabria ha organizzato un’iniziativa che coinvolgerà le 14 squadre in campo per le partite della settima giornata del girone d’andata.

Mercoledì se ne disputeranno 5, le altre 2 giovedì in posticipo. A tutte le giocatrici verranno distribuite delle t-shirt bianche con la scritta rossa, colore simbolo di questa giornata mondiale, “Stop alla violenza sulle donne”. Le giocatrici indosseranno le t-shirt al momento dell’ingresso ufficiale in campo, prima dell’inizio della partita.

«Il mondo dello sport – ha detto il presidente regionale della Fipav Calabria, il vibonese Carmelo Sestito -, nei suoi valori, che da sempre lo hanno contraddistinto, non se ne può rimanere a guardare in una giornata così importante. Ancor di più il mondo della pallavolo, primo sport al femminile in Italia. Nel 2015 è inammissibile che ci si debba confrontare, quotidianamente, ancora con gravi problematiche come quella delle violenze subite dalle donne. Credo sia giunto il momento di fare squadra, gruppo. Dobbiamo stare tutti assieme e ogni singolo gesto che contribuisca a sensibilizzare l’opinione pubblica credo sia ben accetto. Sono ancora tante le donne che non hanno il coraggio di denunciare le violenze che subiscono. E l’avversario più difficile da sconfiggere – ha concluso il presidente Sestito – è proprio questo muro di omertà».

Articoli correlati

top