Pallavolo, Tonino Chirumbolo entra nello staff della Nazionale italiana giovanile

Il coach lametino, responsabile tecnico del vivaio della Tonno Callipo Vibo, chiamato a far parte della rosa dei collaboratori dei “Processi selettivi 2017-2020” finalizzati a scoprire i migliori talenti sul territorio nazionale

Il coach lametino, responsabile tecnico del vivaio della Tonno Callipo Vibo, chiamato a far parte della rosa dei collaboratori dei “Processi selettivi 2017-2020” finalizzati a scoprire i migliori talenti sul territorio nazionale

Informazione pubblicitaria
Tonino Chirumbolo in allenamento
Informazione pubblicitaria

Nuovo importante riconoscimento per coach Tonino Chirumbolo, responsabile tecnico del settore giovanile della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. L’allenatore lametino, infatti, farà parte del nuovo ambizioso progetto della Federazione italiana pallavolo. La denominazione ufficiale è “Processi selettivi 2017-2020”.

Informazione pubblicitaria

Con lo scopo di monitorare il maggior numero di atleti possibili e coinvolgere maggiormente il territorio, i processi selettivi saranno suddivisi in tre fasi con un lavoro che si svilupperà da gennaio fino ai mesi estivi. Per rendere il più organico possibile il programma di lavoro, la struttura tecnica si avvarrà di un responsabile tecnico individuato nella persona di Monica Presta, attuale coach del Club Italia.

In secondo luogo, l’Italia è stata suddivisa in tre macro-aree geografiche (Nord-Centro-Sud) con l’individuazione di tre responsabili: Area Nord (Renato Barbon), Area Sud (Bruno Morganti), Area Sud (Vincenzo Fanizza). E qui entra in gioco coach Tonino Chirumbolo che farà parte della rosa dei cinque collaboratori previsti per ogni area. Dunque, Chirumbolo lavorerà nel team dell’Area Sud svolgendo un lavoro di monitoraggio nelle regioni interessate: Abruzzo, Molise, Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Un incarico di prestigio, quello affidato a mister Chirumbolo che esprime così tutta la sua soddisfazione: «Sono molto felice di condividere, in primo luogo, questa nuova avventura insieme alla società che ha creduto e crede in me da oltre dieci anni; una società, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, che mi ha sempre messo nelle condizioni di poter lavorare ed operare al meglio in un ambiente sano ed ideale per poter allenare i giovani e per poter lavorare al meglio. Sarà un percorso lungo e dispendioso, ma che, ne sono certo, ci darà la possibilità di effettuare un lavoro proficuo insieme alle istituzioni e al Comitato Regionale Fipav Calabria. Da gennaio saremo sul campo – sarò per fine mese in Basilicata – pronti a lavorare con umiltà ed abnegazione».

LEGGI ANCHE:

Volley, la nazionale alle Olimpiadi con il contributo del vibonese Valentini