Serie D, Vibonese avanti “di rigore” contro l’Ebolitana

Nel giorno del ricordo della piccola Gabriella, al “Luigi Razza” i rossoblù piegano i campani 3-1. Tre i penalty concessi dal direttore di gara, due quelli realizzati dai padroni di casa

Nel giorno del ricordo della piccola Gabriella, al “Luigi Razza” i rossoblù piegano i campani 3-1. Tre i penalty concessi dal direttore di gara, due quelli realizzati dai padroni di casa

Informazione pubblicitaria
Lo striscione dedicato a Gabriella Fusca
Informazione pubblicitaria

Nel giorno in cui Vibo Valentia e la Vibonese ricordano la piccola Gabriella Fusca (morta a causa di una leucemia fulminante) i rossoblù allungano la loro striscia di risultati utili di fila (adesso sono 12) e al “Luigi Razza” piegano anche l’Ebolitana. Decisivo il dischetto nello stadio a tinte rossoblù. 

Informazione pubblicitaria

Tre i penalty decretati dal direttore di gara. Tutti nel primo tempo. Tre i gol. Due li infila la squadra di Nevio Orlandi. Uno la formazione ospite. Dagli 11 metri non fallisce Bubas al 12’. Stessa cosa fa al 16’, dall’altra parte del campo, De Rosa, per il pari ospite. Un’illusione che dura fino al 30’ quando l’arbitro fischia il terzo rigore della giornata, il secondo a favore dei monteleonesi. 

Dal dischetto questa volta ci va Tito e la Vibonese firma il nuovo vantaggio. Nella ripresa festival dei cartellini  (espulsi Sowe e Mengoni tra i locali e Pecora tra gli ospiti) ed il tris rossoblù calato da De Carolis. Vince la Vibonese 3-1.

Nelle altre sfide della 15^ giornata importante vittoria della Cittanovese contro il Gela. Male la Palmese battuta sul campo dell’Ercolanese. Pari (inutile ai fini della classifica) nel derby salvezza (1-1) tra Roccella ed Isola Capo Rizzuto.