I giallorossi in trasferta a Piacenza per la settima di ritorno: «Sarà una sfida impegnativa»

La gara sarà disputata domani sabato 9 gennaio alle ore 18.30 sul campo del PalaBanca. Coach Baldovin suona la carica
La gara sarà disputata domani sabato 9 gennaio alle ore 18.30 sul campo del PalaBanca. Coach Baldovin suona la carica
Informazione pubblicitaria

Reduce dal successo con il massimo scarto ottenuto tra le mura amiche del PalaMaiata nel 6° turno di ritorno di Superlega, la Tonno Callipo Calabria resta concentrata sul suo percorso e si appresta ad affrontare la Gas Sales Bluenergy Piacenza di Lorenzo Bernardi. Primo di tre impegni importanti nell’arco di soli dieci giorni per il roster di Baldovin: gli altri due saranno quello con Milano in casa giovedì prossimo (recupero del terzo turno di ritorno) e la trasferta di Monza martedì 19 gennaio.

La gara di domani

La gara in programma domani sabato 9 gennaio alle ore 18.30 per l’anticipo della 7° giornata di ritorno (diretta RaiSport, canale 57 del digitale terrestre e in streaming sul sito www.raisport.rai.it) sul campo del PalaBanca segnerà per la Callipo l’avvio del rush finale in campionato. Mancano, infatti, sei gare al termine della stagione regolare e la squadra giallorossa è chiamata a lottare per guadagnarsi una buona posizione nella griglia dei play off già a partire dal match contro la formazione piacentina.

Baldovin suona la carica

Alla vigilia della trasferta emiliana il tecnico della formazione calabrese, Valerio Baldovin, afferma: «Andremo a Piacenza con l’intento di giocarcela sfruttando tutte le nostre potenzialità. Si prospetta una partita difficile, come tutte quelle che dovremo affrontare da qui in avanti. Vedremo quale sarà il verdetto del campo. Per noi conta molto non aver rimpianti a fine gara. Vista la situazione da cui proviene Piacenza, rimasta ferma per diversi turni a causa del Covid non abbiamo le idee molto chiare su che avversario ci troveremo difronte. Vogliamo disputare una partita migliore rispetto all’andata, di più sostanza. In quell’occasione ci hanno messo sotto con le loro grandi qualità in attacco ed in battuta che d’altronde sono i loro punti di forza»