mercoledì,Aprile 21 2021

Un lungo digiuno da spezzare. Vibonese, serve solo la vittoria

VIDEO | Tre mesi fa, a Caserta, la squadra rossoblù ha ottenuto l’ultima vittoria in campionato. Al Luigi Razza domenica l’undici di Roselli affronta la Casertana: l’obiettivo è ritrovare quel successo che manca da 14 giornate.

Un lungo digiuno da spezzare. Vibonese, serve solo la vittoria

Due dicembre del 2020. Berardi porta in vantaggio la Vibonese a Caserta allo scadere del primo tempo. Nella ripresa ci pensa il bomber Plescia a realizzare la rete della sicurezza. Era, quello, un momento felice per la squadra rossoblù, che stava uscendo dall’incubo covid ed era in pieno tour de force, per recuperare le gare saltate per l’elevato numero di contagi. Quella squadra si trovava a metà classifica e strizzava l’occhio ai play off.

A distanza di tre mesi la Vibonese ha davanti a sé un nuovo scenario, rappresentato dalla bassa classifica, dall’incubo dei play out e da una vittoria che manca proprio da quel 2 dicembre dell’anno scorso. Più di tre mesi, insomma, senza la gioia dei tre punti.

Domenica, al Luigi Razza, sarà di scena proprio la Casertana, ma anche quella campana è una squadra diversa rispetto alla gara di andata. Adesso ha cambiato marcia e si è allontanata dalla zona bassa della classifica, anche grazie alle sei vittorie conquistate nelle ultime dieci giornate. Perché è con le vittorie che la classifica prende forma e sostanza.

Sono proprio i tre punti che mancano alla Vibonese, con Giorgio Roselli che spera di conquistare il primo successo sulla panchina rossoblù. Il tecnico dovrebbe recuperare qualcuno dei calciatori assenti a Foggia, ma a prescindere dagli interpreti, domani alle 15, al Luigi Razza, bisogna interrompere quel digiuno che dura dal 2 dicembre.

Articoli correlati

top