Corsa campestre, nel Vibonese un’“epica” tappa del campionato regionale di società

Decine di atleti provenienti da tutta la Regione si sono sfidati in condizioni meteorologiche proibitive nella prova indetta dalla Fidal e organizzata dalla società Atletica San Costantino

Decine di atleti provenienti da tutta la Regione si sono sfidati in condizioni meteorologiche proibitive nella prova indetta dalla Fidal e organizzata dalla società Atletica San Costantino

Informazione pubblicitaria
La partenza della gara a San Costantino
Informazione pubblicitaria

Si sono svolti domenica a San Costantino Calabro i Campionati regionali di società di corsa campestre, indetti dal Comitato regionale Fidal (Federazione italiana atletica leggera) e organizzati dalla Asd Atletica San Costantino Calabro, guidata da Raffaele Mancuso.

Informazione pubblicitaria

Un gruppo unito, che in ogni occasione si distingue e mette in moto una macchina organizzativa di tutto rispetto, che ha regalato ai 120 atleti giunti da ogni parte della regione, una giornata da ricordare e un’accoglienza straordinaria. Molti gli atleti partecipanti a questa seconda fase dei campionati regionali che si sono sfidati su un percorso immerso nella campagna, interamente circondato da alberi d’ulivo su un percorso tecnico molto bello e caratteristico, ricavato in un’area privata e gentilmente concessa dai vari proprietari, che gli atleti hanno saputo affrontare dimostrando grandi doti atletiche. 

La partenza di buon mattino, alla presenza dei giudici di gara della Fidal provinciale di Vibo Valentia, «ai quali va il meritatissimo plauso per l’eccellente lavoro svolto, del sempre attivo presidente provinciale Fidal, Pasquale Mazzeo, per l’occasione ottimo speaker della manifestazione, e via via tutta la zona gara si riempie di atleti desiderosi di scoprire il campo di battaglia».  

Questi i piazzamenti: per quanto riguarda la gara maschile, al primo posto si è classificato Andrea Pranno della società Cosenza K42, al secondo posto Antonio Amodeo della società Corri Castrovillari, e al terzo posto Alberto Caratozzolo della Cosenza K42. Per la gara femminile al primo posto del podio Letizia Spingola (Corri Castrovillari), Valentina Maiolino (Corri Castrovillari) e Rosa Ciccone (Atletica Sciuto).

Riguardo invece la categoria juniores maschile, primo posto per Pasquale Praticò (Cosenza K42), al secondo posto Federico Cottone (Nuova Atletica Krotoniate) e al terzo posto Pruteanu (Atletica Sciuto). Per la gara femminile juniores 6 km Giulia Romeo (Atletica Barbas). Nella categoria allieve 4 km Elena Carpanzano (Atletica rendese). Nella categoria allievi maschile: primo posto per Antonino Leonello (Atletica Barbas), al secondo posto Alex Lagani (Corri Castrovillari) e al terzo posto Yossef Nasroallah (La Zagara).

Presenti ai nastri di partenza per la società di casa Atletica San Costantino gli atleti Tommaso Fortuna e Francesco Grande, i quali hanno portato a termine la gara su un percorso ai limiti della praticabilità dimostrando forte attaccamento alla squadra.

«La buona riuscita della manifestazione – fa sapere il presidente Raffaele Mancuso – è il risultato della buona e proficua collaborazione di quanti hanno inteso concorrere per regalare ai presenti un accoglienza degna di nota». 

La manifestazione si è conclusa con la premiazione da parte del presidente provinciale Fidal Mazzeo, il quale ha avuto parole di lode per «l’impeccabile quanto vincente organizzazione che ha portato alla buona riuscita della manifestazione per mano di un gruppo solido e compatto, capace di regalare a tutti una calorosa accoglienza non lasciando nulla al caso. Chi ben comincia è a metà dell’opera – prosegue Mancuso -, e possiamo dire che la stagione sportiva invernale della Fidal e dell’Atletica San Costantino Calabro inizia con il botto, una pagina sportiva eccellente per la quale è doveroso ringraziare quanti si sono spesi per renderla tale: l’amministrazione comunale, il Gruppo volontari Enov, l’agenzia “Le stelle” e tutti gli sponsor, nessuno escluso, sempre disponibili e collaborativi che ancora una volta hanno riposto grande fiducia nella nostra società, consentendo a tutti i presenti di godere di gioiosi momenti di sana aggregazione. Un rapporto di collaborazione, quello con gli sponsor, ormai consolidato che di volta in volta si rivela di grande aiuto agli organizzatori fungendo da sprone a fare sempre meglio». 

Infine, l’immancabile ringraziamento di Mancuso a «tutto il meraviglioso gruppo Atletica San Costantino Calabro. Uniti si vince».