Carattere

L’animale, morto per l’impatto, si trovava sulla corsia di marcia. Disagi al traffico ed alla circolazione

Cronaca

Incidente stradale e disagi alla circolazione la ex strada Statale 606 (oggi di competenza della Provincia) che collega Vibo Valentia allo svincolo autostradale di Sant’Onofrio. Subito dopo il carcere andando verso Sant’Onofrio, un’auto ha impattato contro un cinghiale uccidendolo. L’animale si trovava sulla corsia di marcia e, nonostante la pronta frenata dell’automobilista, è stato colpito in pieno. Grande lo spavento per il guidatore e danni all’autovettura. Il cinghiale è stato poi rimosso dal centro della carreggiata – dopo essersi formata una coda di automobili con conseguenti disagi agli automobilisti – e adagiato a lato della strada in attesa della sua totale rimozione unitamente alla pulizia del manto stradale imbrattato di sangue. L’emergenza cinghiali in tutto il Vibonese, dunque, continua, con gli animali che sono praticamente arrivati anche nei centri abitati mettendo a rischio l’incolumità delle persone. Una situazione frutto di anni di politiche venatorie sbagliate da parte della Regione Calabria e della Provincia di Vibo che, per soddisfare le esigenze dei cacciatori, ha immesso sul territorio cinghiali di allevamento liberandoli anche in zone dove l’animale non era mai stato storicamente presente, con seri danni agli agricoltori e pericoli continui per gli automobilisti, anche per la facilità con la quale i cinghiali si sono riprodotti e moltiplicati.    LEGGI ANCHE:  La protesta vibrata a Maierato contro l’invasione dei cinghiali, agricoltori in ginocchio (VIDEO)

Cinghiale affetto da tubercolosi, nuovo caso nel Vibonese

La furia del cinghiale contro il recinto, paura lungo una strada del Vibonese (VIDEO)

Cinghiali e danni alle coltivazioni: Legambiente solidale con gli agricoltori

Emergenza cinghiali nel Vibonese: danni agli agricoltori incalcolabili

Cinghiali e danni alle colture, agricoltori in piazza a Maierato

La proposta di Coldiretti per contenere i cinghiali: «Si autorizzino gli agricoltori a sparare a vista»

Cinghiali nel Vibonese, il Wwf: «Solidarietà agli agricoltori ma le responsabilità sono altrove»

L’agricoltura, i cinghiali e il Wwf. La replica: «Io costretto a chiudere la mia azienda»

Abbattimento dei cinghiali nel Vibonese, il Wwf chiede l’accesso agli atti

L’intervento | Il cinghiale, “eterno problema” che a molti fa comodo non risolvere

Caccia al cinghiale: nel Vibonese è il caos

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook