venerdì,Settembre 17 2021

Il tonno tra tradizione e lavoro: il video degli studenti vibonesi tra i primi al progetto Tag

Una classe dell’Ipseoa Gagliardi e una del Liceo Capialbi protagoniste del concorso nazionale finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali

Il tonno tra tradizione e lavoro: il video degli studenti vibonesi tra i primi al progetto Tag

Una classe dell’Ipseoa Gagliardi e una del Liceo Capialbi protagoniste del progetto nazionale Tag (Territori e Alleanza generazionale), promosso dall’associazione onlus “Anteas” e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Gli studenti hanno partecipato al concorso con un video sulla storia del tonno, che dopo la votazione online risulta tra i primi posti.
La finalità del progetto è quella di raccontare il territorio e creare delle relazioni tra le generazioni in un video di pochi minuti. Al racconto della tradizione, i ragazzi vibonesi hanno affiancato quello dell’innovazione (la produzione e la conservazione), mostrando un mondo che ha coinvolto tante generazioni e si è evoluto, come testimoniano oggi le tonnare di Pizzo e Bivona.
[Continua in basso]

Il progetto è partito due anni fa, nel dicembre 2019, e ha previsto anche un concorso a livello nazionale con la votazione dei video. Il voto si è concluso il 5 settembre ed è ancora in corso il conteggio. Alla fine un docufilm raccoglierà tutti i racconti provenienti dalle varie regioni d’Italia.

Il percorso di realizzazione del video da parte dei ragazzi vibonesi, per le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, è stato travagliato, ma portato con caparbietà e passione a termine. Sono stati coinvolti gli alunni che quest’anno andranno a frequentare la V E dell’Ipseoa “E. Gagliardi” (BadijeYankuba, Paola Mastrandrea, Alexia Pantano) e quelli della V C del Liceo psicopedagogico “Capialbi” (Denise Callisti, Raffaele Ranieri, Diamante Paolo). Gli studenti si sono documentati, confrontati e attivati in un lavoro di ricerca e studio su tutta la filiera. Hanno realizzato delle interviste ad esperti del settore, a pescatori, a ex lavoratori nella filiera del tonno, a consumatori e cuochi del prodotto finale. [Continua in basso]

Attraverso una serie di laboratori scolastici i ragazzi sono stati indirizzati e istruiti sulla realizzazione di video, interviste e riprese in modo tale da produrre un filmato di circa tre minuti. Il progetto è stato promosso da Anteas (Associazione Onlus Terza età attiva per la Solidarietà – Cisl), e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Hanno collaborato “Ancos” (Associazione Nazionale Comunità sociali e sportive – Confartigianato); il referente del CDO, Antonello Murone (Compagnia delle opere sociali), il tutor del “Gagliardi” Caterina Brasca, mentre Emanuele Di Iorgi (Liceo “Capialbi”) è stato l’operatore video. Hanno partecipato e collaborato anche Francesca Romeo (Ancos) che si è attivata nella ricerca degli attori da intervistare mentre Leonardo Monteleone (coordinatore Anteas) oltre a garantire la presenza in ogni momento attivo del progetto, ha fatto da collante e regista alla realizzazione del progetto fino al prodotto finale del filmato. Nei laboratori gli alunni hanno appreso tecniche di giornalismo, video riprese, video interviste, montaggio di filmati; sono state anche realizzate delle sessioni di studio dove i ragazzi hanno appreso tutta la storia della filiera del tonno, come una delle principali fonti economiche della Calabria. È stato un momento proficuo in cui i ragazzi hanno potuto fare degli accostamenti tra il passato (come avveniva una volta la pesca e la lavorazione del tonno) ed il presente (come avviene oggi la pesca e la lavorazione del tonno) e le prospettive e grosse potenzialità che offre oggi questo prodotto (sviluppo industriale ma anche turistico, con valorizzazione dei posti e luoghi e tecniche di quanto comporta tutta la filiera).

Articoli correlati

top