Rifiuti a Vibo Marina: è caccia agli incivili (VIDEO)

Si cerca di voltare pagina dopo due anni di abbandono e disservizi. A chi sporca sarà presto presentato il conto…

Si cerca di voltare pagina dopo due anni di abbandono e disservizi. A chi sporca sarà presto presentato il conto…

Informazione pubblicitaria

Cercano tracce tra la spazzatura. Gli incivili, quelli che insozzano Vibo e Vibo Marina, gli addetti della Dusty e gli agenti della polizia municipale, li cercano così. Nomi, indizi, qualunque traccia utile a risalire all’identità di chi getta i rifiuti abusivamente ovunque: in zone nascoste, sì, ma anche in strada, sulle spiagge. Nomi, numeri, immagini, per risalire all’identità di chi forse è sfuggito, o forse no, alle telecamere di videosorveglianza o alle fototrappole. E che si vedrà recapitare a casa una multa salatissima. Desolante l’immagine che il vecchio “giardino sul mare” mostra nelle vie di collegamento tra il palazzetto dello sport, la piscina comunale e il retro dell’ex cementificio a Vibo Marina. Rifiuti, degrado, inciviltà. Ci si dirige verso la spiaggia e lo scenario non cambia. Incuranti della presenza, a pochi metri, del distaccamento dei vigili del fuoco e del comando della Capitaneria di porto. L’amministrazione comunale, d’intesa con l’affidataria del servizio, vuole un giro di vite contro gli incivili. L’assessore ai Lavori pubblici, Lorenzo Lombardo, che di recente ha assunto anche la delega all’Ambiente, vuol voltare pagina, dopo due anni di disservizi e abbandono. A chi sporca sarà presto presentato il conto, salatissimo. Multe e denunce all’autorità giudiziaria.