lunedì,Febbraio 6 2023

Emergenza cinghiali in Calabria, Barilaro: «Dalla Regione la giusta attenzione»

Il sindaco di Acquaro plaude al recente provvedimento adottato dal governatore Roberto Occhiuto, nella sua qualità di commissario straordinario della sanità regionale

Emergenza cinghiali in Calabria, Barilaro: «Dalla Regione la giusta attenzione»

«L’emergenza cinghiali riceve finalmente la meritata attenzione da parte della Regione Calabria. Il recente provvedimento adottato dal governatore Roberto Occhiuto, nella sua qualità di commissario straordinario della sanità regionale, va infatti nella giusta direzione e prevede nel prossimo quinquennio l’abbattimento selettivo di oltre 80mila cinghiali al fine di favorire un incisivo depopolamento di questa specie. Che, è bene ricordarlo, ormai da diversi anni a causa della capacità di proliferazione degli ungulati sta dispiegando effetti devastanti sull’agricoltura calabrese oltre ad essere causa di innumerevoli incidenti automobilisti e di rischio concreto per la salute pubblica, con riferimento alla diffusione della peste suina africana».

È quanto dichiara il sindaco di Acquaro Giuseppe Barilaro, il quale plaude al governatore Occhiuto ed all’assessore all’agricoltura Gallo per avere «preso atto dell’inefficacia dei provvedimenti adottati in precedenza e per essersi fatti carico dell’adozione di un ormai indifferibile piano organico di abbattimento dei cinghiali da attuare in tutti i mesi dell’anno, a prescindere dai periodi di apertura o chiusura della caccia. Restituendo così un po’ di tranquillità agli agricoltori calabresi e  – chiude il sindaco – ponendo un argine ad uno dei maggiori fattori di abbandono e desertificazione delle campagne nella nostra regione».

Articoli correlati

top