Dall’Atlantico al Tirreno, la rara Lepre di mare dagli anelli avvistata a Briatico – Video

La specie è tipica delle acque tropicali e subtropicali. La prima segnalazione nel Mediterraneo risale al 2003 a Lampedusa

La specie è tipica delle acque tropicali e subtropicali. La prima segnalazione nel Mediterraneo risale al 2003 a Lampedusa

Informazione pubblicitaria
La Lepre di mare dagli anelli
Informazione pubblicitaria

Il nome scientifico è “aplysia dactylomela” ma è nota come Lepre di mare dagli anelli, facilmente riconoscibile per la colorazione giallastra ad anelli scuri, appunto, di varie dimensioni. Si tratta di una grossa lumaca di mare diffusa nelle acque tropicali e subtropicali dell’Oceano Atlantico e molto comune nelle Isole Canarie, appartenente all’ordine degli anaspidei senza conchiglia e può raggiungere i 20 cm di lunghezza. Il mollusco dall’incedere elegante e dagli straordinari colori è stato avvistato nel Mediterraneo negli ultimi anni e negli ultimi tempi anche nelle nostre acque. È di pochi giorni fa infatti la segnalazione di un esemplare a pochi metri dalla riva proprio lungo la costa vibonese nel tratto compreso tra Zambrone e Briatico. La specie si sarebbe diffusa nel Mediterraneo dagli inizi degli anni 2000 (il primo avvistamento risale al 2003 a Lampedusa). Alcuni ricercatori non la considerano però una vera e propria specie aliena, in quanto potrebbe essere entrata per dispersione naturale attraverso lo stretto di Gibilterra.

Informazione pubblicitaria