Allerta meteo, leggero miglioramento previsto nel Vibonese

Disagi lungo la provinciale Serra San Bruno-Monasterace a causa di una frana. Allagamenti e chiusura della Statale 18 all'altezza di Pizzo
Disagi lungo la provinciale Serra San Bruno-Monasterace a causa di una frana. Allagamenti e chiusura della Statale 18 all'altezza di Pizzo
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Raffiche di vento sino a 50 Km/h a Capo Vaticano e pioggia dalla zona del Poro sino a Vibo Valentia e nel bacino del Mesima e delle Serre. Situazione meteo destinata in ogni caso, secondo le previsioni, ad un generale miglioramento, soprattutto in termini di precipitazioni, destinate ad esaurirsi in giornata. Per quanto riguarda i corsi d’acqua, gli idrogrammi che si registrano attualmente indicano una fase di esaurimento del colmo di piena. Diversi i disagi causati dal maltempo nella zona delle Serre dove una frana ha interessato la strada provinciale numero 9 che collega Serra San Bruno a Monasterace nei pressi dello stabilimento della Mangiatorella. Scuole chiuse, stamane, a Vibo Valentia e in diversi paesi della provincia. Sull’A2 ‘Autostrada del Mediterraneo è temporaneamente chiuso l’ingresso allo svincolo di Falerna in direzione nord (km 305,300) a causa dell’allagamento  e per la presenza di detriti sul piano viabile. La statale 18 ‘Tirrena Inferiore’, è temporaneamente chiusa, in entrambe le direzioni, a causa dell’allagamento della sede stradale al km 421,300 a Pizzo. Il traffico viene deviato lungo l’A2 dallo svincolo di Pizzo (SS 18 km 422,900) allo svincolo di Lamezia Terme (SS 15 km 375,800) in entrambe le direzioni. Allagamenti anche lungo le strade ricomprese nei territori comunali di Filadelfia, Francavilla Angitola e Curinga.

Informazione pubblicitaria

Il centro funzionale multirischi Arpacal continuerà a seguire l’evolversi della situazione ed il monitoraggio degli effetti al suolo in contatto con il direttore generale dell’Arpacal ed il presidente della giunta regionale, nonché con  il Dipartimento nazionale della Protezione civile, le Prefetture e la Protezione civile regionale.

LEGGI ANCHE: Maltempo in arrivo, “Allerta rossa” su tutto il territorio regionale