Carattere

Non ce l’ha fatta la donna travolta da un’auto il 26 giugno scorso. Entrata in coma dopo l’impatto, è morta all’ospedale Pugliese di Catanzaro

Cronaca

Non ce l’ha fatta Annunziata Bardari, 74enne di Pizzo, travolta da un’auto e gravemente ferita il 26 giugno scorso mentre attraversava la trafficata via Nazionale nel centro tirrenico vibonese. La donna è morta all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, dove era stata ricoverata nel reparto Rianimazione nell’immediatezza del sinistro che l’aveva vista coinvolta e nel quale aveva riportato un grave trauma cranico e la frattura scomposta di un braccio. La 74enne era entrata in coma quasi da subito e le speranze di una sua ripresa si sono definitivamente dissolte nel primo pomeriggio di oggi quando, all’esito di un ultimo elettroencefalogramma, è stata dichiarata ufficialmente morta. Fatale dunque l’impatto con la Fiat Croma guidata da un 60enne del luogo che, per cause ancora al vaglio dei carabinieri che hanno avviato le indagini, ha centrato l’anziana mentre stava attraversando l’importante arteria cittadina. Sul posto si erano precipitati i sanitari del 118 che, dove averla messa in sicurezza, avevano provveduto a trasportarla in Pronto soccorso a Vibo e da lì all’ospedale del capoluogo di regione. Si complica anche la posizione dell’investitore, la cui auto era stata sequestrata dopo il sinistro. Più che probabile l’apertura di un fascicolo a suo carico. Al momento dell'incidente l'uomo era sprovvisto sia della patente, che gli era stata ritirata in precedenza, che dell'assicurazione sulla vettura.      

LEGGI ANCHEAuto travolge pedone a Pizzo, ferita una 74enne   

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook