In memoria di Michael Cuccione, Vibo ricorda il giovane attore stroncato dal cancro

Avrebbe compiuto 34 anni il prossimo 5 gennaio l’artista italo-canadese di origini vibonesi cui è stato dedicato il busto posizionato nel cortile della scuola “Don Bosco”

Avrebbe compiuto 34 anni il prossimo 5 gennaio l’artista italo-canadese di origini vibonesi cui è stato dedicato il busto posizionato nel cortile della scuola “Don Bosco”

Informazione pubblicitaria
Micheal Cuccione con il papa
Informazione pubblicitaria

Michael James Cuccione (5 gennaio 1985 – 13 gennaio 2001) è stato un attore italo-canadese (di padre vibonese), cantante, ballerino, autore e attivista per la ricerca sul cancro. Era conosciuto per il suo ruolo di “QT” nella boy band immaginaria “2gether”. Era nato a Burnaby, nella British Columbia, e cresciuto nella vicina Coquitlam dai suoi genitori Domenic e Gloria Cuccione. Nel luglio 1997, una richiesta che Michael fece per incontrare la star di Baywatch, David Hasselhoff, lo portò ad interpretare un ruolo in un episodio dello show come vittima del cancro. I produttori di 2ge+her avevano già accettato di girare il film (e più tardi la serie) a Vancouver, quando hanno scoperto Michael e lo hanno scelto per interpretare la parte di Jason “QT” McKnight. La serie è stata un successo immediato, così come la successiva colonna sonora dello spettacolo. Michael aveva appena iniziato a registrare la seconda stagione, quando ha iniziato a soffrire di problemi respiratori, dovuti alle complicazioni dei suoi precedenti trattamenti antitumorali, tanto da richiedere un serbatoio di ossigeno sul set. I suoi problemi sono aumentati e ben presto ha perso diverse registrazioni dello spettacolo e apparizioni in pubblico. Nel 2000 Michael non è stato in grado di combattere gli effetti di un piccolo incidente automobilistico e, il 4 dicembre, è entrato in ospedale per una polmonite. Ha trascorso il resto della sua esistenza con un respiratore e ha “festeggiato” i suoi ultimi Natale, Capodanno e compleanno in ospedale, prima  di soccombere per problemi all’apparato respiratorio il 13 gennaio 2001, otto giorni dopo il suo sedicesimo compleanno. La città di Vibo Valentia ha avuto modo di omaggiarlo e ricordarlo, attraverso un busto bronzeo situato all’interno del cortile della scuola elementare “Don Bosco”. L’iniziativa del monumento è stata promossa da un comitato composto da liberi cittadini, a cui la figura di Michael Cuccione stava particolarmente a cuore.  Il prossimo 5 gennaio Michael avrebbe festeggiato il suo 34esimo compleanno, mentre il 13 dello stesso mese ricorrerà  l’anniversario della morte. Per l’occasione è in preparazione un’iniziativa di commemorazione in onore di questo talentuoso e sfortunato ragazzo che merita di essere conosciuto e ricordato da tutti come un figlio che ha dato lustro alla nostra terra.

Informazione pubblicitaria