Carattere

Il provvedimento del sindaco in segno di vicinanza alla famiglia del giovane centauro deceduto a seguito di un incidente

Nicola Barbieri
Cronaca

Cessaniti si ferma per omaggiare Nicola Barbieri. La sua prematura quanto improvvisa scomparsa ha scosso profondamente la comunità. Il giovane centauro è spirato lo scorso 13 luglio all'ospedale di Catanzaro. Era ricoverato nel nosocomio della città capoluogo a seguito di un incidente a bordo della sua moto. Il 45enne di Pannaconi, il 18 giugno scorso, stava percorrendo la strada provinciale che collega Cessaniti a Briatico quando si è schiantato contro un'auto guidata da una donna. Quindi il trasferimento a Catanzaro, le cure del personale medico, le speranze dei parenti e degli amici. Nulla da fare per Nicola, morto a causa di un peggioramento delle sue già critiche condizioni. Nell’interpretare il sentimento della comunità e in segno di vicinanza alla famiglia Barbieri, il Comune di Cessaniti rappresentato dal sindaco Francesco Mazzeo, ha proclamato il lutto cittadino in concomitanza con la celebrazione dei funerali. Sospese le manifestazioni pubbliche ed esposte bandiere a mezz'asta nelle sedi comunali. Stop anche alle attività commerciali, iniziative politiche e sociali nella frazione Pannaconi dalle 13 alle 20 di domani 18 luglio.

LEGGI ANCHEImpattò con la moto contro un’auto, non ce l’ha fatta il centauro di Cessaniti

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook