giovedì,Aprile 18 2024

Alberi tagliati nella pineta di Pizzo: tre assoluzioni a Vibo

Non regge in Tribunale l’accusa di furto e danneggiamento per fatti risalenti al settembre del 2017

Alberi tagliati nella pineta di Pizzo: tre assoluzioni a Vibo

Il Tribunale monocratico di Vibo Valentia (giudice Rosa Maria Luppino) ha assolto con formula ampia tre imputati accusati di furto aggravato e danneggiamento. In particolare la sentenza ha interessato: Giampiero Piserà, 39 anni, di Pizzo (difeso dagli avvocati Emilio Stagliano e Ignazio Di Renzo), Francesco Piserà, 31 anni, di Pizzo (avvocati Di Renzo e Giovanni Lacaria) e Agostino Caruso, 25 anni, di Curinga (assistito dagli avvocati Ignazio Di Renzo e Giovanni Lacaria). Anche l’ufficio di Procura, al termine della requisitoria aveva concluso per l’assoluzione degli imputati. Secondo l’originaria impalcatura accusatoria – che non ha retto al vaglio del giudice – i tre erano accusati di aver tagliato degli alberi di eucaliptus nella pineta di località Colamaio di Pizzo impossessandosi della legna. Quindi anche l’accusa di aver deteriorato gli alberi. I fatti al centro delle contestazioni erano datati 29 settembre 2017. L’accusa non ha però retto al vaglio del dibattimento.

LEGGI ANCHE: Creano un blocco stradale e rubano un’auto, indagini nel Vibonese

Tentato omicidio a Nicotera Marina, assolto l’imputato

Omicidio del boss del Poro e ferimento di Francesco Mancuso, sentito consulente della difesa

Articoli correlati

top