Metanizzazione dell’Alto Mesima, lunedì l’inizio dei lavori

Il progetto presentato a Dasà dal presidente del Consorzio dei Comuni interessati al progetto, Domenico Villì. Gli utenti potranno accedere al servizio entro il dicembre 2017

Il progetto presentato a Dasà dal presidente del Consorzio dei Comuni interessati al progetto, Domenico Villì. Gli utenti potranno accedere al servizio entro il dicembre 2017

Informazione pubblicitaria

Adesso è ufficiale. Dopo una attesa, lunedì inizieranno i lavori per l’estensione della rete idrica ai comuni del Comprensorio dell’Alto Mesima.

Ad annunciarlo il presidente del consorzio Cometam Domenico Villì nel corso di una conferenza stampa tenuta al Municipio di Dasà. All’incontro con i giornalisti, oltre al sindaco di Vazzano, erano presenti anche gli amministratori degli otto comuni interessati dal progetto, ossia Acquaro, Arena, Dasà, Gerocarne, Pizzoni, Sorianello, Soriano e, appunto, Vazzano. 

«Tutto è pronto – è stato affermato – per la caratterizzazione del terreno di scavo, l’analisi e conseguente comunicazione all’Arpacal. Inizio effettivo dei lavori tra circa dieci giorni». Villì, dal canto suo, ha affermato: «Dei ventuno milioni di euro, il 49% circa lo finanzia la Regione Calabria, il resto è coperto dall’azienda Bonatti. Se tutto andrà per il verso giusto – ha concluso – l’impianto sarà finito, collaudato è messo in gas entro dicembre 2017».