Imbarcazione affonda nelle acque di Pizzo, tre le persone tratte in salvo

Provvidenziale soccorso di una motovedetta della Guardia costiera che ha portato due adulti ed un bambino sino al porto di Vibo Marina

Provvidenziale soccorso di una motovedetta della Guardia costiera che ha portato due adulti ed un bambino sino al porto di Vibo Marina

Informazione pubblicitaria

Tratte in salvo nel pomeriggio dalla Guardia costiera di Vibo Marina tre persone che si trovavano a bordo di un’unità da diporto a largo di Pizzo Calabro. I diportisti, due adulti ed un bambino, erano in navigazione quando all’improvviso l’unità a motore ha cominciato ad imbarcare acqua e nel giro di pochi minuti è affondata dando il tempo solamente di chiamare il “1530”, numero blu per l’emergenza in mare.

Informazione pubblicitaria

La motovedetta della Guardia costiera ha prontamente mollato gli ormeggi dal porto di Vibo Marina e si è diretta verso l’area della segnalazione individuando i naufraghi. Accertate le buone condizioni di salute degli stessi, molto scossi e spaventati, il personale della motovedetta ha provveduto al recupero a bordo e, successivamente, li ha trasportati in sicurezza nel porto. Provvidenziale anche l’intervento di una unità da diporto di passaggio che, vista la situazione, ha prestato la prima assistenza a due dei tre naufraghi. L’intervento è stato coordinato dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Vibo, attiva 24 ore su 24.