lunedì,Aprile 22 2024

Bruciata l’auto di un parroco in Calabria

L’incendio ha coinvolto anche la canonica che al momento del divampare delle fiamme era occupata da una decina di persone

Bruciata l’auto di un parroco in Calabria

di Il. Ba
Nuovo sconcerto nella comunità di Varapodio, dove ignoti nel tardo pomeriggio di oggi hanno incendiato l’automobile del parroco don Gianni Rigoli, il sacerdote che il 15 gennaio scorso era stato aggredito a testate in chiesa perché, durante una funzione funebre, aveva invitato chi assisteva alla messa a evitare contatti fisici nel porgere le condoglianze ai familiari della defunta, per rispettare così una direttiva della Diocesi finalizzata a evitare contagi da influenza e Covid. Secondo quanto si è appreso il rogo avrebbe interessato anche la canonica, occupata al momento del divampare delle fiamme da una decina di persone. Sul posto sono subito accorsi carabinieri e Vigili del Fuoco. CONTINUA A LEGGERE QUI: Bruciata l’auto di don Rigoli, il parroco di Varapodio già aggredito a testate dopo una funzione funebre

top