Scomparsa dei fratelli Mirabello, la Procura indaga per duplice omicidio

Magistratura cagliaritana al lavoro per ricostruire le ultime ore dei due fratelli di San Gregorio. Sotto esame l'auto bruciata e un maglione con tracce di sangue trovato vicino alla loro abitazione
Magistratura cagliaritana al lavoro per ricostruire le ultime ore dei due fratelli di San Gregorio. Sotto esame l'auto bruciata e un maglione con tracce di sangue trovato vicino alla loro abitazione
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Procura di Cagliari indaga per duplice omicidio sulla vicenda della scomparsa dei due fratelli di San Gregorio d’Ippona, Massimiliano e Davide Mirabello, rispettivamente di 36 e 40 anni, da qualche tempo residenti a Dolianova (Cagliari), usciti di casa domenica pomeriggio senza fare più ritorno. Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore di turno, Gaetano Porcu, per consentire accertamenti immediati sull’auto ritrovata bruciata ieri sera. La Volkswagen Polo a bordo della quale i due si erano allontanati è stata rinvenuta non troppo distante dall’abitazione dei due fratelli, in aperta campagna. Il fascicolo per omicidio è stato aperto anche per consentire l’esame di un maglione con tracce di sangue, trovato sempre vicino all’abitazione.

Fratelli scomparsi in Sardegna, ore di apprensione a San Gregorio – Video

Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, ritrovata bruciata la loro auto – Video

Cagliari, preoccupazione per due fratelli vibonesi scomparsi nel nulla

Informazione pubblicitaria