Nuovo teatro di Vibo: chiesta una nuova proroga di ulteriori 90 giorni

La giunta comunale motiva la richiesta al Ministero per i Beni culturali con l’approvazione di un'altra variante suppletiva

La giunta comunale motiva la richiesta al Ministero per i Beni culturali con l’approvazione di un'altra variante suppletiva

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ancora una proroga di altri tre mesi per la conclusione dei lavori di realizzazione del “Nuovo teatro comunale di Vibo città” che si sta realizzando nel quartiere Moderata Durant.

Informazione pubblicitaria

La giunta comunale, presieduta dal sindaco Elio Costa, ha infatti deliberato di dare mandato agli uffici comunali competenti di assumere formale impegno per rendicontare al Ministero per i Beni e Culturali, Dipartimento per lo Spettacolo e lo Sport, il decimo ed undicesimo stato di avanzamento dei lavori. 

Al tempo stesso, la giunta ha anche deciso di trasmettere al Ministero per i Beni e le attività Culturali, Dipartimento per lo Spettacolo e lo Sport, la deliberazione in questione al fine di procedere alla concessione della proroga per la conclusione dei lavori al 30 aprile 2018.

Ad aprile dello scorso anno, il Comune aveva ritenuto giustificate le ragioni per una proroga sul termine contrattuale di fine lavori richiesta dall’impresa “Consorzio Integra”, con sede a Bologna, per l’ultimazione delle opere adducendo motivazioni indipendenti dalla propria volontà ed emerse nel corso dell’esecuzione dei lavori. Ragioni come quelle tecniche legate “all’approvvigionamento del materiale locale scelto come rivestimento, la pietra di San Lucido, della quale esiste un unico impianto di cavazione, taglio e lavorazione in San Lucido”.

Ora, invece, la proroga dei lavori viene motivata con l’approvazione di una nuova perizia di variante e suppletiva. In più, il 28 dicembre scorso con una nota congiunta del direttore dei lavori e della ditta esecutrice delle opere, il rallentamento dei lavori ed il posticipo della loro ultimazione alla data del 30 aprile 2018 è stato motivato con delle “interferenze derivanti tra le lavorazioni interne e la sistemazione delle aree esterne presenti nell’area di cantiere del realizzando nuovo teatro comunale”.

Il 19 dicembre scorso, invece, il Ministero dei Beni Culturali ha comunicato la liquidazione della terza tranche di finanziamento pari a 1.523.157,32 euro.

Si tratta della quarta proroga sull’ultimazione dei lavori che viene richiesta per la realizzazione del nuovo teatro. La prima, di 190 giorni, era stata concessa il 7 ottobre 2016 con il nuovo termine che scadeva il 20 aprile 2017. Il termine contrattuale previsto inizialmente era di 329 giorni. L’inizio dei lavori risale invece al novembre 2015.

L’importo complessivo delle opere ammonta a cinque milioni e mezzo di euro (per la precisione 5.694.202,41 euro).