“U ruaju”, così a Dasà rivive l’antica usanza del lancio del formaggio (VIDEO)

Del singolare passatempo, che viene ancora praticato in diversi centri del Vibonese, si è occupata l’ultima puntata della trasmissione LaC Storie curata da Saverio Caracciolo  

Del singolare passatempo, che viene ancora praticato in diversi centri del Vibonese, si è occupata l’ultima puntata della trasmissione LaC Storie curata da Saverio Caracciolo  

Informazione pubblicitaria

Il gioco del lancio del formaggio, praticato in molti centri calabresi da tempi remoti, rivive anche a Dasà dove la forma di cacio lanciata lungo le strade del paese viene detto “ruaju”. Una tradizione che richiama l’attenzione degli abitanti del piccolo centro dell’entroterra vibonese che, durante il periodo di Carnevale, si ritrovano in strada per dare vita all’inusuale passatempo. All’antica pratica ludica, il videoreporter di LaC Tv Saverio Caracciolo, ha dedicato un approfondimento per la trasmissione LaC Storie nel quale ha raccontato la sfida tra i migliori lanciatori dasaesi ricostruendo le origini del gioco del “ruaju”.    

LEGGI ANCHE:

L’antico rito del sapone fatto in casa resiste a Dasà (VIDEO)