giovedì,Luglio 29 2021

All’Università della Calabria un premio di laurea intitolato a Maria Chindamo

È rivolto ai laureati che abbiano redatto una tesi su “Discriminazioni, violenza di genere e femminicidio, con particolare riferimento ai contesti di criminalità organizzata”

All’Università della Calabria un premio di laurea intitolato a Maria Chindamo

Un premio di laurea intitolato a Maria Chindamo: lo ha istituito l’Università della Calabria di Cosenza, che ha indetto per l’attribuzione dello stesso un apposito bando di concorso. Il premio, dal valore di mille euro, è promosso dal Centro di Women’s Studies “Milly Villa” dell’Unical ed è indirizzato ai laureati di corsi di laurea magistrale o a ciclo unico in qualsiasi Ateneo italiano, residenti in Calabria, che abbiano conseguito il titolo negli anni accademici 2018-2019, 2019-2020, 2020-2021. Requisito imprescindibile, aver redatto una tesi su “Discriminazioni, violenza di genere e femminicidio, con particolare riferimento ai contesti di criminalità organizzata”. [Continua in basso]

Il bando è stato pubblicato oggi sul sito del Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Unical, la domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro il 20 settembre. «Maria Chindamo – si legge – scomparsa da Limbadi nel maggio 2016, era imprenditrice agricola, commercialista e studentessa universitaria. Donna libera e determinata, Maria Chindamo è emblema di tante storie di donne calabresi che con competenza e determinazione hanno costruito percorsi di libertà e liberazione. Il premio a lei dedicato vuole essere un segno importante di come gli studi e gli approfondimenti possano contribuire alla trasformazione dei territori e delle mentalità».

Inoltre, il premio intende valorizzare studi e ricerche sul tema in oggetto, al fine di sostenere e dare importanza a alle tematiche di genere in contesti di criminalità organizzata, a livello locale e nazionale. Oltre alla somma prevista, il vincitore del premio di laurea si dovrà impegnare ad avviare insieme al Centro “Milly Villa” attività di sensibilizzazione e formazione, nell’Università e nel territorio calabrese.

Articoli correlati

top