lunedì,Ottobre 18 2021

“C’era una volta il cinema”, nel Vibonese torna la magia del grande schermo in piazza

L'iniziativa è promossa dall'amministrazione comunale di Monterosso Calabro. In dieci comuni sarà proiettato il film-cortometraggio del regista Enzo Carone “Amelia”. Ecco dove e quando

“C’era una volta il cinema”, nel Vibonese torna la magia del grande schermo in piazza

L’amministrazione comunale di Monterosso Calabro e Cinefilm Calabria (casa di produzione del film cortometraggio “Amelia”), con il patrocinio di Film Commission Calabria, presentano “C’era una volta il cinema”. L’iniziativa, nata dall’idea comune di promuovere il territorio calabrese – ed in particolare i piccoli borghi – attraverso il cinema, si propone di far rivivere un’occasione dimenticata, quella del cinema all’aperto, in numerose piazze del Vibonese, per restituire quella magia che solo un film visto insieme, e sul grande schermo, può regalare. [Continua in basso]

Grazie all’impegno del regista Enzo Carone e dei comuni che, sotto la spinta di Monterosso Calabro, aderiranno all’iniziativa, in 10 piazze verrà proiettato il film-cortometraggio capolavoro di Carone “Amelia”, inedito e mai visto prima sugli schermi, e subito dopo la proiezione gli spettatori avranno l’opportunità di incontrare gli attori, i tecnici e le maestranze, e di discutere del film e dei suoi contenuti.

Il cinema all’aperto come in passato

“C’era una volta il cinema” intende riportare in piazza il cinema, come succedeva fino ad un trent’anni fa – è spiegato in una nota -: bambini e adulti si ritroveranno sotto le stelle per vivere insieme la magia e le emozioni del buon cinema come in passato, quando generazioni diverse condividevano spazi e momenti ormai dimenticati. I bambini si sedevamo per terra ammassati uno sull’altro su cartoni lasciati dai “ferari”, modesti venditori ambulanti che occupavano le vie del paese durante le fiere patronali, mentre gli adulti si accomodavano sulle sedie portate da casa. Le piazze diventavano dei veri e propri cinema a cielo aperto, e il cinema viveva uno dei suoi momenti più importanti grazie anche al fatto che, fino alla fine degli anni ’70, quasi ogni paese aveva la sua sala cinematografica, usata all’occorrenza per i festeggiamenti di matrimonio o di ogni altro genere. Tutto questo era possibile anche perché i film erano del tutto inediti e non avevano passaggi: chi voleva vederne uno poteva solo andare al cinema. Poi gli anni ’80, con la nascita delle tv commerciali, hanno offerto ai più la possibilità si guardare i film in tv, ma solo dopo almeno due anni dall’uscita nelle sale; nei primi anni ’90 l’avvento dei videoregistratori fece accorciare ulteriormente i tempi: dopo 9 mesi dalla prima ufficiale, la pellicola era disponibile in vhs pronta per essere noleggiata negli ormai falliti Blockbuster o nei videostore.
Negli anni le sale cinematografiche hanno lasciato il posto alle moderne multisale che hanno monopolizzato e concentrato tutta la presenza delle persone nei centri commerciali, che affiancano quasi tutti i cinema indipendenti, fino ad arrivare alla crisi attuale causata dalle piattaforme pirata on line, che permettono di vedere i film immediatamente al secondo giorno dalla loro uscita direttamente sugli schermi hd da 60 pollici presenti in tutte le case.
Tutto questo ha fatto sì che il cinema, sia quello all’aperto che il cinema toutcours, perdesse la propria funzione. Ora però, è pronto a rivivere nelle piazze vibonesi in un’operazione di promozione artistica del territorio calabrese. [Continua in basso]

Ecco gli appuntamenti

Di seguito le date:

• 2 settembre Filadelfia, ore 21 piazza Serra
• 3 settembre Filogaso, ore 21 piazza Dante
• 9 settembre Vibo Marina, ore 18 piazzetta Satriani
• 11 settembre Serra San Bruno, ore 21 piazza Monumento
• 14 settembre Francavilla, ore 21 piazza Santa Maria degli Angeli
• 15 settembre Mileto, ore 19 villa comunali sede Pro loco
• 16 settembre Maierato, ore 21 corso Garibaldi
• 20 settembre Tropea, ore 18 palazzo Santa Chiara
• 23 settembre Drapia, ore 20 castello monumentale Galluppi di Caria
• 25 settembre Pizzo, ore 19 castello Murat

Articoli correlati

top