Soriano, una mostra su San Francesco di Paola nel sesto centenario dalla nascita

Importante iniziativa culturale dedicata al patrono della Calabria nella Sala delle Carte geografiche della Biblioteca calabrese. Ecco fino a quando è possibile visitarla

Importante iniziativa culturale dedicata al patrono della Calabria nella Sala delle Carte geografiche della Biblioteca calabrese. Ecco fino a quando è possibile visitarla

Informazione pubblicitaria

È stata inaugurata il 22 luglio scorso, nella Sala delle Carte geografiche della Biblioteca calabrese di Soriano, la mostra “Francesco di Paola. Il Santo Calabrese. Iconografia e iconologia di S. Francesco di Paola dal XVI al XX secolo nella Collezione di libri e stampe della Biblioteca Calabrese di Soriano Calabro”.

Questa importante iniziativa, che chiuderà i battenti il 22 ottobre prossimo, è il primo evento culturale a carattere storico-bibliografico pensato in Calabria e, nello specifico, a Soriano Calabro, nell’ambito del VI centenario della nascita di S. Francesco di Paola, Patrono della Calabria e compatrono della cittadina del vibonese.

L’evento, fortemente voluto dal sindaco Francesco Bartone, Direttore della Biblioteca Calabrese, con il coordinamento della direttrice del polo museale sorianese, Maria Teresa Iannelli, è stato curato dall’architetto Oreste Sergi Pirrò, con la collaborazione delle stagiste Giulia Schirripa e Katia Fraietta, delle bibliotecarie Elisabetta Amato e Maria Curatolo, e del consigliere comunale Domenico Cocciolo.

L’inaugurazione della mostra è stata preceduta da una conferenza che ha visto succedersi i saluti del Sindaco della città di Soriano, del consigliere regionale e delegato per le celebrazioni del VI centenario della nascita di S. Francesco di Paola, Giuseppe Aieta, di Vito Teti, antropologo e Direttore del Centro Antropologie e Letterature del Mediterraneo del Dipartimento Studi Umanistici dell’Unical, ai quali hanno fatto seguito le relazioni di padre Rocco Benvenuto dell’Ordine dei Minimi sul “Contributo di S. Francesco di Paola alla nascita dell’Europa”, della prof.ssa Francesca Viscone sul tema de “I Bambini salvati”, e dello stesso curatore della mostra Oreste Sergi Pirrò che ha relazionato su “Francesco di Paola: immagine dei calabresi. Iconografia e carisma di un santo”.

La mostra s’incentra nell’esposizione di libri antichi, stampe, incisioni e immagini devozionali, facenti parte della corposa collezione di proprietà dell’Istituto della Biblioteca Calabrese di Soriano, legate alla vita, alla spiritualità e alla figura del Santo Taumaturgo calabrese e all’Ordine dei Minimi da lui fondato.

Un percorso ideale che si snoda attraverso quattro secoli di storia e consente di approfondire non solo la figura di S. Francesco di Paola, nella sua dimensione umana e spirituale, ma anche comprenderne e assimilarne l’immane eredità mistica, ascetica e culturale del suo carisma.