giovedì,Settembre 29 2022

“My land is your land”, il progetto interculturale fa tappa a Serra San Bruno

Ventiquattro ragazzi provenienti da Italia, Romania e Turchia, saranno impegnati in un workshop su musica, letteratura e danza reso possibile grazie al programma Erasmus+

“My land is your land”, il progetto interculturale fa tappa a Serra San Bruno

Un progetto per celebrare l’incontro tra culture diverse, tra popoli solo apparentemente lontani. Dal 21 al 29 ottobre, Serra San Bruno sarà meta dello scambio interculturale “My land is your land”, concretizzato grazie a Passepartout.up, un gruppo informale, attivo nel settore del lavoro giovanile.

E’ stato proprio il direttivo, guidato da Biagio Tassone, a presentare l’iniziativa presso l’Agenzia nazionale giovani, dove è stato giudicato positivamente. “My land” è finanziato da Erasmus+, gode del patrocinio dei comuni di Chiaravalle Centrale e Mongiana, e si realizzerà con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Serra, targata Luigi Tassone.

Protagonisti 24 ragazzi provenienti dall’Italia, Romania e Turchia, impegnati in workshop (nelle sale di Palazzo Chimirri) sulla musica, letteratura, danza. Per la musica, saranno accompagnati in un percorso di valorizzazione dei suoni appartenenti a culture diverse, dal gruppo di musica etno-popolare “Parafonè”.

Per la danza, si sperimenterà l’unione tra la tarantella e la danza del ventre; mentre la sezione letteraria sarà indirizzata alla comprensione del territorio. Guidati dalla scrittrice Eliana Iorfida, gli aderenti visiteranno i borghi delle Serre e incontreranno i loro abitanti.

Non mancheranno le escursioni nelle bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche e la visita del Mufar, Museo della fabbrica d’armi reali, a Mongiana, di recente apertura. Lo spettacolo conclusivo si terrà, invece, a Chiaravalle Centrale, nella serata del 28 ottobre (alle 21), al teatro “Impero”.

top