sabato,Maggio 8 2021

Gli studenti dell’istituto Alberghiero di Vibo a lezione con il Nil dei carabinieri

Attività di formazione all’Istituto “Gagliardi” con i militari del Nucleo tutela del lavoro. Al centro dell’incontro il lavoro nero, lo sfruttamento e i diritti dei lavoratori

Gli studenti dell’istituto Alberghiero di Vibo a lezione con il Nil dei carabinieri

Tutela del lavoro, lotta al lavoro nero, caporalato, sfruttamento dei lavoratori, normativa sulla sicurezza nei luoghi del lavoro, e mancato riconoscimento dei loro diritti, sono stati i temi affrontai dagli studenti dell’Ipseoa “E. Gagliardi” in un incontro formativo con il Nucleo dell’Ispettorato del Lavoro (Nil) di Vibo Valentia, che si è svolto nell’aula magna della scuola. A partecipare gli studenti delle quinte classi (A, B, C, D) in due turni, presenza al 50 per cento, nel pieno rispetto delle prescrizioni anti-Covid.

Nel presentare gli ospiti, il dirigente scolastico del “Gagliardi” PasqualeBarbuto, ha sottolineato il valore informativo e formativo dell’incontro. In particolare ha messo in luce come la speciale articolazione dell’Arma dei Carabinieri che si occupa della Tutela del lavoro in stretta collaborazione con l’Ispettorato del lavoro, svolga un compito di controllo molto importante, in considerazione delle piaghe presenti sul territorio, come il lavoro nero, lo sfruttamento, senza dimenticare, ancora più drammatica, il fenomeno delle morti bianche.

L’attività del Nil e i problemi che si riscontrano sul territorio, sono state spiegati dal brigadiere (con funzione di Comandante) Vittorio Colosimo e dall’appuntato scelto Antonio Mastroberti. In primo luogo hanno spiegato come lavorano i Carabinieri con l’Ispettorato del lavoro. Nel corso della loro illustrazione, si sono soffermati sugli aspetti tecnico-giuridici dei contratti: la loro forma, i diritti, ma anche come evitare di essere sottoposti allo sfruttamento, con il mancato riconoscimento delle competenze. Gli studenti a loro volta hanno dialogato ponendo una serie di domande circa la differenza tra le ore per cui si è regolarmente assunti e quelle effettivamente lavorate, ma anche chiedendo dei consigli pratici in vista del loro inserimento in ambito lavorativo.

L’iniziativa è stata oltre che istruttiva anche formativa per gli studenti in uscita, molti dei quali si preparano per affrontare il mondo del lavoro. Il settore della ristorazione e dell’ospitalità sono i principali motori dell’economia del territorio. In prospettiva delle prossime aperture offrono molte opportunità di lavoro; per cui essere a conoscenza delle normative che regolano il lavoro nel momento in cui praticano la loro professione, è importante e decisivo, se si ha coscienza dei propri diritti. All’incontro avrebbero dovuto partecipare anche i Carabinieri del Nas, ma a causa di un’operazione in corso non sono stati presenti. Comunque hanno dato la disponibilità per un incontro in data da definirsi.    

Articoli correlati

top