Capistrano, costituito l’ufficio di informazione e accoglienza turistica

A guidare lo Iat è stato chiamato l’esperto di storia Andrea Mandaliti. Soddisfatto il sindaco Marco Martino: «Importante tassello per lo sviluppo del territorio»

A guidare lo Iat è stato chiamato l’esperto di storia Andrea Mandaliti. Soddisfatto il sindaco Marco Martino: «Importante tassello per lo sviluppo del territorio»

Informazione pubblicitaria
Nel riquadro Mandaliti
Informazione pubblicitaria

Sarà il professor Andrea Mandaliti, esperto di storia, a guidare lo Iat di Capistrano. L’ufficio di informazione ed accoglienza turistica avrà lo scopo di promuovere e valorizzare il territorio locale e le sue potenzialità in tutte le sue forme. «Una funzione davvero eccezionale – commenta il sindaco Marco Martino – in quanto lo Iat sarà in grado di offrire materiale informativo riguardante le strutture ricettive, manifestazioni, fiere ed iniziative di interesse culturale. Si potranno ricevere inoltre informazioni su percorsi turistici del territorio, prenotate percorsi e visite guidate e tanto altro ancora. Un importante tassello mancante per mettere in atto una condizione unitaria di sviluppo dell’intero territorio facendolo conoscere soprattutto alle fasce di soggetti che non conoscono le grandi bellezze di questo borgo». Per il sindaco si tratta di «un elemento che servirà inoltre a cercare progetti validamente finanziabili che porteranno occupazione ed incentivazione culturale al territorio». Soddisfatto anche il neo presidente Mandaliti che ha spiegato come si avvarrà di «una squadra di volontari che si attiveranno in una sede di proprietà del Comune che il sindaco metterà a disposizione e che sarà successivamente regolarizzata con apposito contratto». Qui si predisporrà un ufficio a disposizione di quanti avranno necessità di ricevere i servizi che lo Iat capistranese saprà offrire.

Informazione pubblicitaria