venerdì,Aprile 16 2021

Autorità portuale, designato il presidente dell’AdSP del Tirreno Meridionale

Il ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio ha individuato nel manager 53enne Alberto Rossi la figura dirigenziale che avrà competenze anche sul porto di Vibo Marina

Autorità portuale, designato il presidente dell’AdSP del Tirreno Meridionale

Il ministro alle Infrastrutture Delrio ha individuato il nominativo per la presidenza dell’Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Meridionale e dello Stretto con sede a Gioia Tauro e uffici decentrati negli altri scali, tra cui Vibo Marina.

Anche se ancora non vi è l’ufficializzazione (la designazione dovrà ricevere il placet dei presidenti delle due Regioni interessate, Calabria e Sicilia), i giochi sembrano ormai fatti. Il nome proposto dal Ministro delle Infrastrutture è quello dell’avvocato genovese Alberto Rossi, 53 anni, specializzato in diritto dei trasporti e delle attività portuali, con una lunga e significativa esperienza nel settore dello shipping.

Il porto nella nuova Autorità del Tirreno meridionale: opportunità da cogliere

La sua attività è da tempo concentrata su alcune materie di natura marittimo-portuale tra cui quelle relative ai servizi tecnico-nautici, alle infrastrutture portuali e di logistica, all’autotrasporto merci, alle procedure di accesso ai progetti comunitari di sostegno ai servizi di trasporto marittimo a corto raggio (c.d. “Autostrade del mare”) nell’ambito del progetto europeo “Marco Polo”.

Si è occupato, tra l’altro, nella veste di consulente dell’autorità portuale di Gioia Tauro, della procedura che ha portato alla costituzione, nel porto calabrese, di una “zona franca” tra le più grandi d’Europa. La scelta dei presidenti-manager, ai quali competono ampi poteri, sarà determinante in quanto dalla capacità professionale di queste nuove figure dipenderà in massima parte il successo della riforma dei porti. Non sarà compito agevole quello che attende il futuro presidente, al quale spetterà la governance di nove realtà portuali, ma le rispettive diversificazioni tecniche e logistiche, se da un lato costituiscono una problematicità, dall’altro rappresentano una ricchezza d’offerta di notevole interesse.

Autorità portuale dello Stretto, quali benefici per Vibo Marina?

Per il porto di Vibo, che negli ultimi anni ha accentuato il suo isolamento ed è ancora in attesa di un rilancio, l’inserimento nella nuova Autorità di Sistema sarà la sfida del prossimo futuro, che determinerà lo sviluppo dell’area portuale o il suo definitivo declino.

top