La Dop rilancia il Pecorino del Monte Poro sul mercato – Video

Il riconoscimento da parte dell’Europa fa compiere il salto di qualità al gustoso formaggio prodotto nel Vibonese
Il riconoscimento da parte dell’Europa fa compiere il salto di qualità al gustoso formaggio prodotto nel Vibonese
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Istituzioni e produttori si proiettano verso il futuro dopo il riconoscimento, da parte della Commissione europea, del marchio Dop per il formaggio pecorino di Monte Poro. E mentre il presidente del consorzio nato quattro anni fa annuncia che sono già oggi molte le richieste di nuove adesioni, il presidente della Camera di commercio di Vibo Valentia, Nuccio Caffo, annuncia: «Sono stato contattato dai vertici della Despar interessati a commercializzare un prodotto che oggi è garantito sia per consumatori, sia come volano di sviluppo per il territorio». Soddisfazione generale dunque per un modello di partnership tra istituzioni e mondo agricolo che, dopo sette anni di un iter – portato avanti dalla responsabile Servizi regolazione del mercato, Ornella Ortona – ha già creato la governance per il futuro monitoraggio e del controllo di qualità. «Su delega del ministero delle Risorse agricole – commenta il direttore dell’ente camerale, Bruno Calvetta – abbiamo già creato la struttura adatta allo scopo, per fare in modo che questo marchio si irrobustisca sempre più». Compiacimento è stato espresso anche da Antonello Monteleone, presidente del consorzio di produttori che oggi associa venti tra allevatori e trasformatori. «Il clima, la qualità dei foraggi e la tecnica tradizionale di produzione – conclude – assicurano al nostro pecorino quella unicità in cui abbiamo sempre creduto e che ora viene certificata in maniera autorevole».      

Informazione pubblicitaria