martedì,Agosto 9 2022

Vibo, successo per l’evento Vicoli diVini: «Edizione strepitosa»

Il percorso enologico ambientato in cinque piazzette del centro storico è stato organizzato dall’associazione Saturnalia e dal Comune

Vibo, successo per l’evento Vicoli diVini: «Edizione strepitosa»

La sesta edizione di Vicoli diVini, evento organizzato dall’associazione Saturnalia e dal Comune di Vibo Valentia, è stata un vero e proprio successo con un sold out dei ticket disponibili. Gli altri avventori hanno comunque potuto accedere all’area per ascoltare tanta buona musica ed assaggiare le prelibatezze nei diversi punti food presenti in loco.
Chi ha acquistato il ticket ha potuto degustare i vini delle 32 cantine calabresi presenti all’evento (le vibonesi Artese, Dastoli, Casa Comerci e Marchisa, insieme a Altomonte, Brigante, Celimarro, Ceratti, Cervinago, Dell’Acquila, De Mare, Enotria, Feudo Gagliardi, Ippolito, Le Conche, Lento, Magna Graecia, Nesci, Petrania, Poderi Greco Wine, Rocca Brettia, Russo e Longo, Santoro, Siciliani, Spadafora, Statti, Tenuta Regina di Sant’Angelo, Tenute Paese, Tramontana, Vumbaca, Zagarella e Zito).

«Un’edizione strepitosa – hanno sottolineato gli organizzatori – che ha finalmente consentito di rivivere il centro storico di Vibo Valentia». Piazza Diaz, Largo Antico Collegio, Piazza Terranova, piazza Carmine, la nuova piazzetta situata tra queste ultime: una location con migliaia di persone che hanno potuto calpestare di nuovo, dopo due anni di pandemia, luoghi magici «simbolo di una città che ha voglia di dire la sua non solo nel panorama regionale, ma anche nazionale». [Continua in basso]

E’ stato possibile realizzare l’evento canche grazie ai main sponsor della manifestazione, ovvero il gruppo Caffo e Just Work, allo sponsor istituzionale Gal Terre Vibonesi, al technical sponsor Feed It e agli sponsor: Jacciu, La Rada, Securim, Starluce, Hotel 501, Paprint, Forno San Biagio. Il media partner di quest’anno, invece, è stato Calabria Food Official. Prezioso anche il contributo dei locali partner dell’evento, ovvero: Bar del Castello, Bar da Andrea, Fabbrica, Etoile, Guinness Pub Rubirosa, Locanda dei Sapori, Osteria del Mare, Madi Contemporary, Noname e Tribeca Bistrot.

Rosella Ruggiero, vicepresidente dell’associazione Saturnalia, ha dichiarato: «Migliaia di persone attratte dal mondo del vino hanno popolato il nostro centro storico, creando un clima festoso, magico. Nulla è impossibile, il nostro territorio ha tanto da offrire. In qualità di direttrice di questo meraviglioso evento, mi auguro che tanti altri ragazzi vibonesi possano trovare nel successo di Vicoli diVini il giusto stimolo per creare altri meravigliosi eventi per ravvivare nostra bella città». Entusiasta anche Christian Russo, presidente dell’associazione Saturnalia: «Con l’edizione di quest’anno abbiamo voluto portare il livello degli eventi vinicoli ad uno step successivo. In primis coinvolgendo il pubblico calabrese, che deve diventare ambasciatore nel mondo dei nostri vini e delle nostre eccellenze, ma anche ricevendo le visite di operatori, istituzioni, giornalisti che sono venuti a scoprire un mondo ancora poco sconosciuto. Per la prima volta – ha continuato il presidente – enti come la Camera di Commercio di Vibo Valentia, il Comune, la Regione, le associazioni di viticoltori, si sono unite per lanciare un segnale che siamo convinti possa tracciare una nuova strada nel segno dell’unità».

Il sostegno della Camera di Commercio è stato fondamentale, basti pensare all’evento che si è svolto nella sede del Valentianum giorno 26 luglio, una sorta di premiere di Vicoli diVini. «Il settore vitivinicolo calabrese, ed in questo anche quello vibonese, sta vivendo un periodo di grande dinamismo suscitando attenzione e interesse grazie a imprese e prodotti di alta qualità, sempre più apprezzati e ricercati in nuovi e più ampi mercati. Una risorsa di eccellenza, dunque, da sostenere e rilanciare come espressione di quella filiera agroalimentare che è punto di forza dell’economia locale e regionale», ha affermato Sebastiano Caffo, commissario della Camera di Commercio di Vibo Valentia. Quest’ultima «intende attivare, e anche condividere, programmi e strategie mirate a promuovere vini e produttori locali quali espressione di una identità territoriale capace di armonizzare tradizione e innovazione in proposte serie e competitive». È il motivo per il quale «abbiamo sostenuto e accolto il convegno che, sull’argomento, ha visto a confronto i massimi rappresentanti di istituzioni locali, regionali, nazionali ed estere, nonché dell’import/export oltre che associazioni di categoria, produttori e rinomate cantine e con cui l’associazione Saturnalia ha voluto anticipare il grande evento Vicoli diVini, appuntamento di grande prestigio per la nostra città, atteso e fortemente attrattivo, trasformato in pochi anni in un brand di successo. È questo un chiaro segno che si è lavorato bene – ha concluso Caffo – , e così dobbiamo continuare con un convinto lavoro di squadra per sostenere e dare slancio all’ascesa del settore vitivinicolo, prestigioso e strategico per lo sviluppo del nostro territorio e di tutta la Calabria».

Al coro si è unito anche Vitaliano Papillo, presidente del Gal (Gruppo aziende locali) Terre Vibonesi. «Ottimo successo per la sesta edizione di Vicoli diVini, ormai appuntamento fisso tra gli eventi estivi vibonesi, e il sold out, con oltre 5 mila presenze, lo dimostra. Il Gal non può che essere appagato per tali iniziative, che puntano a valorizzare le bellezze e le prelibatezze della nostra terra. A maggior ragione nel caso del settore vitivinicolo, in forte e costante crescita nelle “Terre Vibonesi” e in Calabria. Da presidente – ha continuato il presidente – faccio i complimenti agli organizzatori, il Comune, l’associazione Saturnalia, i produttori, gli artisti, confermando che per tali iniziative, che fanno da traino a prodotti che a loro volta trainano economia e territorio. Il Gal c’è stato e ci sarà sempre».

Saturnalia, infine, ha voluto ringraziare chi ha supportato l’evento a livello istituzionale, come Gianluca Gallo, assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, e Giacomo Giovinazzo, direttore generale dell’assessorato all’Agricoltura. Un grazie poi anche «al Comune di Vibo Valentia, al sindaco Maria Limardo e agli assessorati che hanno lavorato in sinergia con l’associazione, con particolare riferimento a quelli alle Attività produttive e al Turismo, mentre la sistemazione del verde pubblico e la pulizia del centro storico sono state coordinate dall’assessorato all’Ambiente e ai Lavori pubblici. C’è stato, poi, il supporto operativo della Pro Loco di Vibo Valentia e dei sommelier della sezione Fisar di Cosenza. Da evidenziare, inoltre, l’impegno dei tanti operatori ecologici di Vibo Valentia che sono intervenuti nel centro storico prima e dopo della manifestazione. Il ringraziamento finale nonché quello più sentito – hanno concluso i membri dell’associazione – va alle migliaia di visitatori che hanno voluto dare fiducia, ancora una volta, all’organizzazione e ai giovani che animano l’associazione Saturnalia, che dà appuntamento al prossimo anno con una nuova edizione di Vicoli diVini».

Articoli correlati

top