sabato,Febbraio 24 2024

A Vibo Valentia celebrato il 206° anniversario della Polizia Penitenziaria

Il comandante del carcere vibonese Salvatore Conti ha sottolineato l'importante ruolo che svolgono gli agenti della Polizia Penitenziaria

A Vibo Valentia celebrato il 206° anniversario della Polizia Penitenziaria
Da sinistra il direttore Marcello, il provveditore Guerriero ed il comandante Conti
Vibo, la celebrazione del 206° anniversario della Polizia Penitenziaria

Nella sede della Casa Circondariale di Vibo Valentia si è svolta la festa del Corpo di Polizia Penitenziaria in occasione del 206° anniversario dalla Fondazione. Alla cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, il  provveditore regionale Liberato Guerriero, il direttore della Casa Circondariale Angela Marcello e il Comandante Salvatore Conti, oltre alle massime autorità provinciali e regionali, con il neo Prefetto di Vibo Valentia Paolo Giovanni Grieco e i vescovi della diocesi di Mileto, Nicotera e Tropea Attilio Nostro e della diocesi di Oppido, Palmi  Francesco Milito. All’evento inoltre gli appartenenti al Corpo in servizio ed in quiescenza, sindacati, ANPPE e i familiari del personale. [Continua in basso]

In apertura della cerimonia il comandante del carcere vibonese Salvatore Conti ha tracciato il bilancio dell’attività sottolineando come la Polizia Penitenziaria faccia parte a tutti gli effetti della quattro forze di polizia nazionali e abbia competenze di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza anche sul territorio, evidenziando, tra l’altro di essere orgoglioso dei propri uomini e donne. «La polizia penitenziaria – ha detto – è l’unica forza dell’ordine nazionale che gestisce continuamente soggetti certificati come pericolosi, senza poter fare uso di armi». Nel suo intervento conclusivo il direttore Angela Marcello ha elogiato le diverse professionalità. La cerimonia è proseguita con l’esibizione del gruppo regionale cinofili della Polizia Penitenziaria.

LEGGI ANCHE: Carcere di Vibo: trovati due cellulari nelle scarpe di un visitatore 

Vibo, studenti a lezione di legalità con i vertici dell’amministrazione penitenziaria

Articoli correlati

top