Sanità nel Vibonese: approvato il progetto “Dialisi vacanze 2020”

Consentite le sedute dialitiche ai turisti nelle strutture sanitarie aziendali
Consentite le sedute dialitiche ai turisti nelle strutture sanitarie aziendali
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nonostante l’emergenza Covid 19 continuano a pervenire ai Centri Dialisi dell’Asp di Vibo Valentia richieste di prestazioni dialitiche da parte di molti turisti nefropatici che vorrebbero trascorrere un periodo di ferie nel Vibonese. Il commissario straordinario dell’Asp, Giuseppe Giuliano, per dare risposta a tali richieste ha quindi deliberato, su proposta del direttore sanitario aziendale, Matteo Galletta, l’approvazione del progetto denominato “Dialisi vacanza 2020”. Grazie al progetto verrà consentito a chi ne ha fatto richiesta di poter effettuare le sedute dialitiche nelle strutture sanitarie aziendali e, per molti di essi, sarà l’occasione per ricongiungersi ai familiari dei paesi di origine.

Secondo quanto reso noto dall’Azienda sanitaria, il progetto – reso possibile grazie alla disponibilità del personale medico, infermieristico e di supporto assistenziale dell’Asp – consente di contribuire al miglioramento della qualità della vita dei dializzati e di incrementare i flussi di mobilità sanitaria attiva. Il responsabile del progetto, Antonio Pugliese, che vanta una notevole e consolidata esperienza in questo delicato settore di cura, ha organizzato gli appositi turni salvaguardando le prestazioni di dialisi ai pazienti autoctoni.

Informazione pubblicitaria