Comunali a Mileto, ricusata la lista “Corriamo insieme” guidata da Francesco Massara

Presentato un numero di firme insufficienti rispetto a quelle previste dalla normativa. Già presentato il ricordo al Tar. Il capolista: «Fiduciosi nella decisione dei giudici»

Presentato un numero di firme insufficienti rispetto a quelle previste dalla normativa. Già presentato il ricordo al Tar. Il capolista: «Fiduciosi nella decisione dei giudici»

Informazione pubblicitaria
Francesco Massara
Informazione pubblicitaria

È stata ricusata la lista “Corriamo insieme”, nata per partecipare, con i gruppi civici “SiAmo Mileto” e “Città Futura”, rispettivamente guidati da Rosetta Mazzeo e Salvatore Fortunato Giordano, alla tornata elettorale del prossimo 10 giugno a Mileto. Alle 12 di sabato scorso il gruppo civico con candidato a sindaco il presidente dell’ordine dei medici veterinari della provincia di Vibo Valentia Francesco Massara aveva depositato a Palazzo dei normanni il suo logo con tanto di elenco dei candidati e raccolta di firme. La decisione di respingere la richiesta di “Corriamo insieme”, a firma del segretario Carla Montesanti, è stata presa dalla commissione elettorale riscontrata l’insufficienza delle firme a corredo, previste da un minimo di 60 ad un massimo di 120. In questo caso, infatti, le firme raccolte alla presenza del Pubblico ufficiale designato dal Comune sono state solo 49, di cui 2 dichiarate nulle. “Corriamo insieme” ha già presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale, chiamato giovedì prossimo a pronunciarsi al riguardo. 

Informazione pubblicitaria

«Sono stato il primo ad espormi ufficialmente – afferma a “Il Vibonese” Massara – annunciando già un mese fa la mia candidatura a sindaco di Mileto, permeata sui temi di legalità e trasparenza e in spirito di servizio per la mia comunità. Sarebbe un peccato rimanere fuori per problematiche prettamente tecniche e di disorganizzazione del Comune. In quei concitati attimi, infatti, all’interno del Municipio e nelle immediate vicinanze della porta d’ingresso si è registrato un grande assembramento di persone e una confusione tale da non consentire a chi voleva di apporre materialmente la sua firma sul modulo richiesto. Attendiamo fiduciosi la decisione dell’organo giudicante, convinti di trovarci dalla parte della ragione». 

LEGGI ANCHE:

Comunali a Mileto, due le liste presentate: ecco chi si candida a guidare la cittadina normanna

Comunali a Mileto, ammessa con riserva una terza lista

Amministrative a Mileto: Francesco Massara si candida a sindaco