Amministrative a Mileto: Francesco Massara si candida a sindaco

L’attuale presidente dell’Ordine dei veterinari vibonesi in competizione con l’intento di attuare un taglio netto con il passato

L’attuale presidente dell’Ordine dei veterinari vibonesi in competizione con l’intento di attuare un taglio netto con il passato

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Esce allo scoperto Francesco Massara. E lo fa annunciando ufficialmente a “Il Vibonese” la sua candidatura a sindaco di Mileto, in vista della tornata elettorale del prossimo 10 giugno. Presentatosi in passato alla Camera dei Deputati e alla Regione, l’attuale presidente dell’Ordine dei medici veterinari della provincia di Vibo Valentia ha deciso di “mettersi in discussione e di presentarsi ai cittadini miletesi per chiederne il consenso”. Intento dichiarato: “aggregare giovani, e non solo, di specchiata onestà”, capaci di attuare un taglio netto con il passato, “di riuscire, tutti insieme, a ridare a questo paese, attraverso azioni di legalità e di buon governo, il posto che merita in ambito provinciale e regionale. Questo è un Comune – spiega oggi il dirigente dell’Asp – che viene da esperienze fallimentari di scioglimento per mafia e di amministrazioni mandate anticipatamente a casa, che ultimamente è stato sbattuto in prima pagina sulle maggiori testate nazionali per fatti di cronaca non certo edificanti, che di sicuro non appartengono alla stragrande maggioranza del popolo miletese. La mia intenzione, qualora venissi eletto, è di svolgere il ruolo del sindaco a tempo pieno, tra la gente, con impegno e coraggio, guardando con uguale interesse alla città capoluogo e alle frazioni. Partendo dalle piccole cose, dall’ordinario, per puntare attraverso figure nuove a sfruttare al meglio le opportunità rappresentate dai Fondi europei e regionali, in modo da riuscire a valorizzare e a sostenere economicamente le tante forze giovani presenti sul territorio, impegnate ad esempio nel mondo dello sport, dell’associazionismo e del terzo settore”. Tra le cose che Massara si propone di attuare, in primis la richiesta al Ministero dell’Interno della predisposizione a Mileto di una Tenenza dei carabinieri, “in modo da possedere più uomini e mezzi per contrastare il malaffare”, ma anche la defiscalizzazione delle strutture no profit, “case per anziani e altro”, il ripristino delle vie di comunicazione tra le frazioni “e in direzione dello svincolo autostradale e della Fondazione di Natuzza”, il rifacimento del manto stradale, il rafforzamento del servizio di nettezza urbana e la sistemazione del cimitero “in modo da elevarlo quasi a una sorta di giardino. Siamo avanti con il programma – rassicura in conclusione il presidente dell’ordine dei veterinari – e già tanti giovani mi stanno affiancando. Lancio un appello affinché altri sposino il nostro progetto. Non ho nessun timore a presentarmi al cospetto dei cittadini, pronto ad impegnarmi nel ruolo che loro mi vorranno assegnare. Slegati dai partiti, ci adopereremo per lo sviluppo del territorio, consci che in gioco vi è la democrazia di questa comunità e il futuro dei nostri figli”.

Informazione pubblicitaria