Carattere

I massimi rappresentanti di Comune e Provincia hanno affrontato diverse tematiche di rilevanza amministrativa: viabilità, ambiente e il comune stato di default economico-finanziario

Il commissario Guetta e il presidente Solano
Politica

Un incontro istituzionale all’insegna della massima cordialità quello, tenutosi alla Provincia di Vibo, tra il presidente Salvatore Solano e il neo commissario prefettizio del Comune, Giuseppe Guetta. Un confronto istituzionale che non si è rivelato fine a se stesso ma che ha visto, invece, il presidente Solano e il commissario Guetta, affrontare diverse tematiche di rilevanza amministrativa, tra le quali: la viabilità, l’ambiente e lo stato di default economico-finanziario nel quale si trovano entrambi gli enti locali. Per quanto concerne la viabilità ci si è brevemente soffermati su quei percorsi dove si intersecano arterie comunali e provinciali di notevole affluenza pubblica. «Il tratto stradale che congiunge la piscina comunale con il palazzetto dello sport provinciale, due tra le più importanti strutture pubbliche del territorio, è sicuramente uno dei percorsi sui quali si dovrà intervenire al più presto - è stato evidenziato nel corso del colloquio - in quanto attraversato quotidianamente da un cospicuo numero di cittadini». Per quel che riguarda l’ambiente, si è discusso, soprattutto, di servizi pubblici integrati, quale quello idrico e quello dei rifiuti. Solano e Guetta, si son detti concordi «nell’affrontare, quanto prima e in maniera incisiva, tali problematiche all’interno dell’assise preposta, che è quella che fa riferimento all’Ambito territoriale ottimale, l’Ato».  Il punto dolente che accomuna la Provincia e il Comune di Vibo è quello delle risorse economiche a disposizione. Entrambi gli Enti locali sono in stato di default. Anche su questo il presidente Solano e il commissario Guetta si sono confrontati costruttivamente, consapevoli che «fondamentale, per l’approvazione dei rispettivi bilanci, sarà l’esito delle riunioni istituzionali nei dicasteri governativi» che entrambi terranno, a breve, nella capitale

LEGGI ANCHEVibo, il dissesto del Comune “caso di scuola” e lo spettro di un nuovo default

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook