domenica,Settembre 19 2021

Serra San Bruno, la maggioranza ritira l’appoggio a Rosi

Si dimettono in blocco gli assessori. Il primo cittadino in una trasmissione radiofonica aveva annunciato la sua adesione al terzo polo.

Serra San Bruno, la maggioranza ritira l’appoggio a Rosi

Il sindaco Bruno Rosi non ha più una maggioranza. Con un comunicato stampa i consiglieri Nazzareno Salerno, Gerardo Bertucci, Adriano Tassone, Cosimo Polito, Vincenzo De Caria e Giuseppe De Raffele hanno annunciato il ritiro del proprio sostegno al primo cittadino perché è «venuto meno agli impegni presi pubblicamente sabato scorso durante la trasmissione “On the news” di RS 98, di dare vita ad un incontro chiarificatore, idoneo a porre in essere tutte le misure necessarie per la risoluzione dei problemi che attanagliano Serra, principalmente quelli relativi ai rifiuti ed alla viabilità, nonché per il completamento degli atti relativi al Psc».

Comunali a Serra San Bruno, Rosi pronto a sostenere il terzo polo

Quindi, aggiungono, «riscontriamo con profondo rammarico che non c’è stata la possibilità, per colpa di un atteggiamento dello stesso sindaco intenzionalmente dilatorio, di fare una serena riunione per gestire questa parte finale della consiliatura in maniera operativa e dunque nell’interesse della comunità serrese. Anzi, essendo Rosi ufficialmente protagonista della costituzione di una lista avversaria, riteniamo impossibile proseguire sullo stesso percorso politico».

Pertanto, Adriano Tassone, Cosimo Polito e Vincenzo De Caria rassegnano le dimissioni dalla carica di assessore e, lunedì mattina, formalizzeranno le stesse al protocollo dell’Ente.

top