lunedì,Agosto 15 2022

Provinciali “colabrodo”, il sindaco di Nardodipace a Solano: «Lavori fatti male, è una vergogna»

Il primo cittadino non ricevendo risposte dal presidente della Provincia di Vibo rispetto alle infinite segnalazioni sullo stato di degrado in cui versano le strade per Fabrizia e Cassari, gli invia una missiva indirizzata per conoscenza pure al prefetto di Vibo. Ecco il contenuto

Provinciali “colabrodo”, il sindaco di Nardodipace a Solano: «Lavori fatti male, è una vergogna»
Le condizioni "pietose" della strada per Fabrizia nonostante i lavori fatti dalla Provincia di Vibo Valentia
Il sindaco Antonio De Masi

A seguito di numerose richieste rivolte dal sindaco di Nardodipace, Antonio Demasi, alla Provincia di Vibo Valentia per segnalare l’intransitabilità della strada provinciale che da Fabrizia conduce al bivio per Cassari e anche le condizioni in cui versa la strada provinciale che dal bivio dell’ex Statale 110 conduce a Nardodipace e San Todaro, il primo cittadino ha deciso di scrivere una nuova lettera indirizzandola questa volta al presidente Salvatore Solano e, per conoscenza, pure al prefetto di Vibo Valentia, Roberta Lulli.
«Visto che non risponde al telefono – esordisce il sindaco di Nardodipace rivolgendosi a Solano – spero abbia la compiacenza di leggere almeno le lettere. Le scrivo per segnarle, per l’infinitesima volta, lo stato di degrado e di abbandono in cui versa la strada provinciale Fabrizia-bivio Cassari di Nardodipace. È veramente una vergogna, vorrei dire un delitto, forse anche un reato, che una strada, sia pure rappezzata un anno e mezzo fa sia ridotta così, senza che nessuno chieda di rendere conto alla ditta che ha eseguito i lavori e all’ente che ha espletato l’appalto, nell’ambito del progetto denominato “Ciclovia dei Parchi”, una relazione tecnica sulla “perfetta” esecuzione dei lavori». [Continua in basso]

Salvatore Solano

Il sindaco Demasi spiega poi che «le condizioni di intransitabilità della strada richiedono un intervento urgente per rendere transitabile la strada e togliere dall’isolamento la nostra frazione Cassari di Nardodipace rendendo percorribile un’arteria viaria importante e vitale per l’intera area delle Serre». Infine, il primo cittadino si rivolge al presidente della Provincia Salvatore Solano segnalandogli «ancora una volta la necessità di un intervento di manutenzione per sistemare, anche qui, buche che sembrano voragini, che se non regolarmente coperte provocano ulteriori danni e ulteriori spese, quindi sprechi. Sulla stessa strada è stato anche segnalato, due anni fa, e ripetutamente riproposto, un pericolo per l’incolumità dei cittadini, per il crollo di un tombino posto al di sotto di un marciapiedi lungo la medesima strada provinciale».

top