lunedì,Luglio 22 2024

Ripristino ex Statale 110, la Regione impegna 3,6 milioni di euro

Gli interventi necessari per gestire l’emergenza nell’immediato e per la messa in sicurezza dell’arteria ricadente nel territorio di Maierato. Soddisfatto il sindaco Sergio Rizzo: «La filiera istituzionale dà i suoi frutti».

Ripristino ex Statale 110, la Regione impegna 3,6 milioni di euro

Si è tenuta oggi a Catanzaro, nella sede della regione Calabria, una riunione indetta per affrontare le problematiche relative alla viabilità della provincia di Vibo Valentia e all’avvio dei necessarie interventi di ripristino delle arterie viarie maggiormente interessate da fenomeni di dissesto. Alla stessa, insieme a diversi altri sindaci del Vibonese, ha preso parte il primo cittadino di Maierato, Sergio Rizzo, nonché i consiglieri regionali Michele Mirabello e Vincenzo Pasqua, il responsabile del Dipartimento regionale di Protezione civile, Carlo Tansi, l’on.Bruno Censore e il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio.

Lo stesso presidente ha esposto la natura e i dettagli dei lavori che interesseranno alcune dei più importanti assi viari della provincia, tra cui la ex statale 110 nel territorio del comune di Maierato. Gli interventi, distinti in due tipologie tra lavori “in emergenza” e lavori di “messa in sicurezza”, partiranno a breve tramite procedura di Protezione civile.

Il comune di Maierato, in particolare, beneficerà di 2 diversi interventi “in emergenza” per uno stanziamento finanziario previsto di 50 mila euro cadauno. Entrambi gli interventi verranno effettuati lungo la ex Statale 110 e saranno mirati al ripristino e al livellamento della sede stradale, alla regimazione delle acque meteoriche, all’implementazione della segnaletica di pericolo e alla redazione di un piano di monitoraggio che preveda, in caso di allerta meteo, l’interdizione immediata al traffico veicolare. Sono inoltre previsti ulteriori due interventi di “messa in sicurezza” la cui stima di massima prevede un impiego di risorse pari rispettivamente a 2 milioni di euro e a 1,5 milioni di euro per lavori di consolidamento strutturale per la messa in sicurezza dell’area in frana previa caratterizzazione geomorfologica e ricostruzione del modello geomorfologico-geotecnico di versante.

Soddisfatto il sindaco di Maierato, Sergio Rizzo, tra i primi ad attivarsi chiedendo a gran voce il ricorso ai poteri sostitutivi della Regione dopo l’evento franoso che ha interessato l’asse viario della ex Ss 110. «Si concretizza oggi, grazie all’impegno del presidente Oliverio e all’interessamento del consigliere regionale Michele Mirabello, un eccezionale risultato sul fronte del ripristino delle condizioni di sicurezza lungo un’importante arteria viaria ricadente nel territorio comunale di Maierato ma strategica per l’intera provincia. Accolgo quindi con soddisfazione la notizia del prossimo avvio degli interventi di emergenza, che partiranno nel giro di pochi giorni attraverso il Dipartimento regionale di Protezione civile, così come non posso che valutare estremamente rilevanti gli ulteriori lavori di messa in sicurezza definitiva dell’area interessata dal dissesto e che ci consentiranno finalmente di percorrere in tutta sicurezza la ex Statale 110. Il nostro appello non è rimasto dunque inascoltato, segno che la filiera istituzionale tra Comune, Regione e altri istituzioni pubbliche ha funzionato a dovere e che su questa linea di debba continuare a puntare per assicurare degna rappresentanza alle istanze del territorio».

top